Social Videoscapes from the North

Milano - 18/09/2013 : 26/10/2013

Careof DOCVA ospita la collettiva Social Videoscapes from the North, incentrata sulla produzione video nordica. La mostra prosegue l’indagine sui linguaggi, le poetiche e i protagonisti del video in ambito internazionale, avviata da Careof DOCVA all’inizio del 2013.

Informazioni

  • Luogo: CAREOF
  • Indirizzo: Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4 20154 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 18/09/2013 - al 26/10/2013
  • Vernissage: 18/09/2013 ore 19
  • Autori: Maria Friberg, Siri Hermansen, Eva Koch, Rúrí, Mika Taanila
  • Curatori: Lorella Scacco
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: da lunedì a venerdì dalle 15.00 alle 19.00 aperture straordinarie: . sabato 21 settembre in occasione di StartWeek . sabato 5 ottobre in occasione della Giornata del Contemporaneo
  • Email: cecilia.collini@gmail.com

Comunicato stampa

Careof DOCVA ospita la collettiva Social Videoscapes from the North, incentrata sulla produzione video nordica. La mostra prosegue l’indagine sui linguaggi, le poetiche e i protagonisti del video in ambito internazionale, avviata da Careof DOCVA all’inizio del 2013.



Social Videoscapes from the North, progetto a cura di Lorella Scacco, presenta a Milano la produzione video di cinque noti artisti: Maria Friberg (Svezia), Siri Hermansen (Norvegia), Eva Koch (Danimarca), Rúrí (Islanda), Mika Taanila (Finlandia).
Le loro opere dialogano, in un unico progetto, intorno a uno degli aspetti peculiari della produzione video dei Paesi Nordici: lo sguardo al paesaggio sociale

A partire dal rapporto tra uomo e società, ogni artista declina il tema secondo la propria poetica, pur mantenendo come denominatore comune un approccio documentaristico alla narrazione.



Maria Friberg (Malmö, 1966), attraverso fotografia e video, quali Transmission (2010), esplora i temi del potere, la mascolinità, il rapporto fra uomo e natura e i cambiamenti sociali che ne conseguono.
L'artista norvegese Siri Hermansen (Ginevra, 1969), il cui fare artistico si avvicina a una forma di antropologia condivisa, presenta due recenti produzioni video Chernobyl Mon Amour (2012) e Land of Freedom (2012). Ritenuta fra i pionieri della video arte nordica, con particolare attenzione allo spazio pubblico, Eva Koch (Frederiksberg, 1953) racconta nei suoi lavori, quali Evergreen (2006), storie di persone comuni prendendo a prestito riferimenti dalla Storia dell'Arte.

Rúrí (Reykjavik, 1951), attraverso video, performance e installazione, concepisce il fare arte come azione di denuncia fra etica, estetica e politica. In mostra presenta ITEMS, opera concepita originariamente in 16 mm nel 1978, successivamente rielaborata (2005).
Il regista e videoartista finlandese Mika Taanila (1965 Helsinki), attivo fra arti visive e cinema documentario, presente all’ultima edizione di dOCUMENTA (13) propone a Milano la sua ultima creazione My Silence (2013).



Parallelamente a Social Videoscapes from the North, in sala video DOCVA, Careof presenta Northwave. A Survey of Video Art in Nordic Countries, selezione video a cura di Lorella Scacco, già presentata in occasione dell’uscita dell’omonima pubblicazione nel 2009 edita da Silvana Editoriale, che ripercorre gli sviluppi del video nei Paesi Nordici dagli anni Sessanta ad oggi.



Il progetto espositivo prodotto da Pro Artibus, Fondazione finlandese affiliata alla Fondazione per la Cultura Svedese in Finlandia, arriva a Milano presso Careof DOCVA dopo essere stato presentato in Finlandia a Ekenäs (24 maggio – 8 settembre 2013).



In occasione della mostra è stato pubblicato un catalogo trilingue (inglese, svedese, finlandese) edito da Pro Artibus, contenente i saggi della curatrice Lorella Scacco, di Catrin Lundqvist, curatore al Moderna Museet di Stoccolma, e di Chiara Agnello, direttrice artistica di Careof DOCVA.

---

Lorella Scacco, critica d’arte, giornalista e curatore indipendente. Laureata in storia dell’Arte contemporanea ed estetica, ha condotto numerosi seminari e tenuto lectures in Università, Accademie e Fondazioni in Italia e all’estero. Dal 2004 è membro di SIE, Società Italiana Estetica. É esperta di arte contemporanea dei paesi Nordici e di New media art. Scrive per riviste specializzate ed è autrice di Estetica mediale. Da Jean Baudrillard a Derrick de Kerckhove, Guerini, 2004, e Northwave. A Survey of Video Art in Nordic Countries, Silvana Editoriale, 2009.
Selezione curatela mostre. 2010: Marian Heyerdahl, Castello Sforzesco, Milano. 2008: The Hot Season–Italian Art Now, Stenersen Museum, Oslo. 2007: Mobile Journey, 52 Biennale di Venezia, Venezia. 2006: Artext, La Triennale, Milano. [ www.lorellascacco.it ]

Careof è un centro per l'arte contemporanea, che dal 1987 a Milano promuove con passione la sperimentazione culturale in tutte le sue forme, in particolare il lavoro dei giovani artisti. Careof si pone come interlocutore privilegiato fra artisti, curatori, critici e pubblico non specializzato, attraverso un intenso programma espositivo e didattico, servizi di documentazione sulle arti visive organizzati presso il DOCVA Documentation Center for Visual Arts e il programma di residenze per creativi FDV Residency Program.
Grazie all’interesse per la ricerca video, Careof ha accumulato un importante patrimonio, fulcro nevralgico di molte delle attività organizzate. Archiviovideo.it è il database online che raccoglie le oltre 6000 opere d'artista e le documentazioni conservate in Archivio DOCVA.
Careof, il DOCVA e FDV Residency hanno sede presso la Fabbrica del Vapore di Milano, importante esempio di archeologia industriale.
[ www.careof.org www.docva.org www.fdvresidencyprogram.org ]