Smart City Days

Torino - 24/05/2013 : 07/06/2013

Gli Smart City Days nelle video installazioni IED Torino. L’Istituto Europeo di Design presenta al Circolo Culturale Amantes tre progetti di video design ispirati ai temi del festival.

Informazioni

  • Luogo: AMANTES
  • Indirizzo: Via Principe Amedeo 38/A - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 24/05/2013 - al 07/06/2013
  • Vernissage: 24/05/2013 ore 19
  • Generi: serata – evento, new media
  • Orari: A rotten world - venerdì 24 maggio 2013 ore 19.00 Beauty Form - venerdì 31 maggio 2013 ore 19.00 Il bello è buono, ma non basta! - venerdì 7 giugno 2013 ore 19.00

Comunicato stampa

L’Istituto Europeo di Design di Torino s’inserisce all’interno del calendario di eventi realizzati
dalla Città e dalla Fondazione Torino Smart City e dedicati al miglioramento della qualità della vita in
città, con la presentazione di una serie di video installazioni. Ispirandosi ai temi e ai valori delle Smart City,
gli studenti del secondo anno del Corso triennale in Video Design a.a. '12/13 propongono alcune visioni
del mondo attuale attraverso tre video installazioni secondo una lettura del rapporto tra l’uomo
contemporaneo e la sostenibilità


A partire dall’inaugurazione di venerdì 24 maggio alle ore 19.00 presso il Circolo Amantes di Via
Principe Amedeo 38/a con A Rotten World, seguiranno Beauty Form (31 maggio) e Il bello è buono,
ma non basta! (7 giugno).
Le installazioni si sviluppano intorno al rapporto uomo-città-natura: A rotten world vuole porre
l'accento sull'inquinamento ambientale. Su una parete di sacchetti di plastica, saranno proiettati due video
diversi, uno specchio dell'altro. Il primo raffigurerà una serie di immagini di natura incontaminata
accompagnate in contrasto dai tipici rumori delle città, il secondo video invece metterà in scena città
popolose e trafficate ma con in sottofondo i suoni della natura. Tra queste due proiezioni vi sarà un
planisfero sul quale verranno segnate informazioni riguardanti l'inquinamento globale.
Beauty Form è invece una video installazione che, tramite foto e video, vuole ripercorrere il
cambiamento nel tempo del gusto estetico rispetto al corpo femminile: dalla donna dalle curve sinuose, a
quella magra e dal fisico longilineo presente quotidianamente in TV, sfilate di moda e riviste. Da qui la
ricerca del corpo perfetto e il ricorso ad interventi estetici e diete dimagranti che hanno portato anche a veri
e propri disturbi alimentari fino ad un angosciante disagio e senso di inadeguatezza fisica e scarsa autostima.
Gran parte della videoinstallazione è realizzata mediante la tecnica dello stop-motion, con la presenza di una
ragazza distesa su un pavimento.
Il bello è buono, ma non basta! mira invece ad analizzare l’idea di bellezza televisiva, che si
impone come un valore essenziale per la società contemporanea. Da qui la presenza di una gallina su un
tapis roulant che tende a mettere in discussione il mondo del fitness estremo, quindi l’ossessione del
miglioramento fisico ad ogni costo, come soluzione perfetta ad ogni problema.
Le videoinstallazioni sono state realizzate da: Giovanni BOFFA, Matteo BORGARDT, Matteo
DAL MAS, Ludovica DRUSI, Mattia Gabriele FURLAN, Francesca GALLINA e Giulio ROCCA studenti del Corso
di Video Design IED Torino.
Il progetto è stato coordinato da: Fabrizio GALATEA, docente IED Torino