Simposio internazionale – Building Bridges

Torino - 14/05/2016 : 15/05/2016

In occasione dei 10 anni della Residenza per giovani curatori, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo promuove un convegno internazionale dedicato alla pratica curatoriale, ai percorsi di formazione e alle opportunità professionali offerte alle nuove generazioni di curatori.

Informazioni

Comunicato stampa

BUILDING BRIDGES: Curatorial Education and Professional Paths
SIMPOSIO
14 - 15 Maggio 2016
Auditorium
Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino
In occasione dei 10 anni della Residenza per giovani curatori, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
promuove un convegno internazionale dedicato alla pratica curatoriale, ai percorsi di formazione e alle
opportunità professionali offerte alle nuove generazioni di curatori.
L’evento e organizzato in collaborazione con Compagnia di San Paolo, partner della Residenza per giovani
curatori sin dalla prima edizione


Sono passati ormai 30 anni dall’avvio dei primi corsi per curatori e oggi il panorama internazionale dell’offerta
formativa e molto ampio e variegato, includendo percorsi accademici cosi come independent study programs
all’interno di istituzioni.
Meno studiato e il passaggio, delicato, che dalle scuole porta al mondo dell’arte: quali opzioni si presentano
ai giovani curatori, ben equipaggiati da un punto di vista teorico ma spesso privi di esperienze professionali?
Quali strumenti, programmi istituzionali, iniziative indipendenti, sono più interessanti da analizzare in questa
prospettiva? Scuole e istituzioni espositive parlano abbastanza tra loro, sia dal punto di vista teorico sia da
quello più operativo?
Il simposio riunira i direttori di alcune delle più importanti scuole curatoriali del mondo, direttori di museo e
curatori chiamati a riflettere su questi temi, confrontando le proprie posizioni nel sistema e le piu significative
case histories.
La seconda parte del simposio si focalizzera sull’esperienza della Residenza per curatori della Fondazione
Sandretto Re Rebaudengo. Iniziato nel 2007, il programma accoglie ogni anno 3 alumni di corsi curatoriali
internazionali e offre loro l’opportunita di un approfondito viaggio di ricerca in Italia, finalizzato alla cocuratela
di un mostra finale negli spazi dell’istituzione.
Progettata per essere un ponte tra formazione e professione, la residenza ha il duplice obiettivo di
promuovere la conoscenza dell’arte contemporanea italiana, di offrire una piattaforma di sperimentazione e
gli strumenti per la realizzazione di un progetto curatoriale.
Attraverso le voci dei protagonisti, alcuni dei curatori che hanno partecipato alle diverse edizioni della
Residenza, e alcuni degli artisti presenti nelle mostre, ricostruiremo 10 anni di arte italiana, cosi come e stata
recepita e restituita in 10 mostre, un archivio di posizioni artistiche e di pratiche curatoriali innovative.

INFO
Il simposio si terra nell’Auditorium della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Via Modane 16, Torino. I
lavori si svolgeranno in lingua inglese; e previsto un servizio di traduzione simultanea. La partecipazione e
gratuita ma e richiesta la prenotazione, poiche i posti sono limitati.
Per informazioni, iscrizioni e supporto logistico ai gruppi, si prega di contattare la segreteria organizzativa.
[email protected] / +39.0113797603
www.fsrr.org / www.fsrr.org/ycrp

PROGRAMMA
Sabato 14 maggio 2016

14.00
Saluti istituzionali
Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo


14.30
Introduzione, Irene Calderoni
Keynote Speech
Francesco Bonami

15.00
Tavola rotonda, _Pensieri corrisposti. Come le scuole curatoriali e le istituzioni artistiche si considerano
reciprocamente interlocutori rilevanti
_Promuovere l'originalita o formare la professionalita? In che modo i programmi di curatela rispondono a
questa polarita
Partecipanti: Tom Eccles, Pavel Pyś, Beatrix Ruf, Simon Sheikh
Modera Mark Rappolt

16.30
Pausa

17.00
Tavola rotonda, _Fuori dal sentiero battuto. Le scuole sono contesti in cui inventare nuove istituzioni?
_Un luogo dopo l'altro. Residenze e altre opportunita per i giovani curatori
Partecipanti: Joao Laia, Francesco Manacorda, Kate Strain, Johanna Warsza
Modera Mark Rappolt

18.30
Tenzing Barshee, Molly Everett e Dorota Michalska presentano Passo dopo passo, mostra finale della 10a
edizione della Residenza per giovani curatori
19.00
Vernissage di Passo dopo Passo, mostra che conclude la Residenza per Curatori Stranieri

DOMENICA 15 maggio 2016

10.30
Introduzione, Lorenzo Balbi

10.30
10 anni di ricerca sull’arte contemporanea italiana, Discussioni moderate da Stefano Collicelli Cagol

10.30
1a sessione, Gianluca e Massimiliano De Serio, Rosalie Doubal, Joao Laia, Pavel Pyś, Cesare Pietroiusti,
Ra di Martino

13.00
Pausa

14.30
2a sessione, Tomaso De Luca, Chiara Fumai, Riccardo Giacconi, Andrey Parshikov, Kate Strain

17.00
Fine dei lavori

RELATORI
Lorenzo Balbi, Curatore, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo; Francesco Bonami, Direttore onorario,
Fondazione Sandretto Re Rebaudengo; Irene Calderoni, Curatrice, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo;
Stefano Collicelli Cagol, Curator at large, Trondheim Kunstmuseum; Tomaso De Luca, Artista; Gianluca e
Massimiliano De Serio, Artisti; Rosalie Doubal, Curator, Talks and Events, ICA London; Tom Eccles,
Executive Director, Center for Curatorial Studies, Bard College, NY; Chiara Fumai, Artista; Riccardo
Giacconi, Artista; Joao Laia, Co-founder, The Green Parrot, Barcellona; Francesco Manacorda, Director, Tate
Liverpool; Ra di Martino, Artista; Andrey Parshikov, Independent Curator, Moscow; Cesare Pietroiusti, Artista;
Pavel Pyś, Curator, Walker art Center, Minneapolis; Mark Rappolt, Editor-in-Chief, ArtReview; Beatrix Ruf,
Director, Steedelijk Museum, Amsterdam; Simon Sheikh, Programme Director, MFA Curating, Goldsmiths
College, London; Kate Strain, Independent Curator, Dublino; Joanna Warsza, Head, CuratorLab, Konstfack,
Stockholm