Simon Clavière Schiele – Via Canis

Genova - 15/05/2014 : 31/05/2014

La nuova personale de Il Basilisco propone più di 50 disegni a matita su carta del francese Simon Clavière Schiele, il cui unico tema dominante sono i cani, caratterizzati da una spontaneità grafica ed espressiva.

Informazioni

  • Luogo: IL BASILISCO
  • Indirizzo: Piazza Della Maddalena 7 - Genova - Liguria
  • Quando: dal 15/05/2014 - al 31/05/2014
  • Vernissage: 15/05/2014 ore 18
  • Autori: Simon Claviere Schiele
  • Generi: personale, disegno e grafica
  • Orari: da martedì a venerdì 16.00|19.00 e il giovedì 14.30|19.00. sabato 10.00-12.30 16.00-19.00

Comunicato stampa

La nuova personale de Il Basilisco propone più di 50 disegni a matita su carta del francese Simon Clavière Schiele, il cui unico tema dominante sono i cani, caratterizzati da una spontaneità grafica ed espressiva. Essi diventano veri e propri personaggi di un mondo parallelo in cui gli umani sono solo spettatori. Per chi passa, il centro storico di Genova si rivela essere un regno anzi, una vera e propria repubblica canile ed è per questo che Clavière Schiele, amante di Genova, oltre che della politica italiana, si è dedicato a ritrarre i cittadini a quattro zampe



La mostra si svolgerà contemporaneamente all’Alliance Francaise ed alla Galleria Il Basilisco e verrà inaugurata con un vernissage aperto ai cani: in quell’occasione, oltre a soddisfare le papille gustative dei padroni, verrà proposto un menù speciale per i cani.

Durante il vernissage ci sarà una lotteria premiata con un ritratto del proprio animale firmato dall’artista. Il ricavato andrà all’Associazione Amici del Cane ONLUS, Rifugio del Monte Gazzo.

La mostra si protrarrà fino al 31 maggio con i seguenti orari: da martedì a venerdì 16.00|19.00 e il giovedì 14.30|19.00. sabato 10.00-12.30 16.00-19.00

SIMON CLAVIERE SCHIELE, nasce nel 1978. Si diploma all’Accademia di Belle Arti di Napoli e segue contemporaneamente una ricerca artistica e politica. Lavora presso l’Istituto IPSOS nel campo dell’intelligenza collettiva e della web democracy. Dal 1998 espone in molte collettive e personali a Parigi ed in alcune città italiane quali Napoli, Venezia e Varese.
Da tempo si dedica anche al disegno di tessuti e suo è il marchio Kamalè.
Le sue opere sono presenti in molte collezioni private importanti.