Silvia Iorio – Eau d’etoile

Roma - 14/05/2013 : 22/11/2013

Le Opere di Silvia Iorio, attraverso una visione concettuale e lirica, illustrano fenomeni scientificamente rilevanti inerenti la Natura della Biologia e del Cosmo, invitando il pubblico a un'idea di viaggio mentale per esplorare la vita nell'Universo e il suo espandersi.

Informazioni

Comunicato stampa

Il 14 maggio si inaugura a Roma, presso gli uffici di Consenso, business unit di Aleteia, nella sede di Piazza San Lorenzo in Lucina, la mostra di opere su carta di Silvia Iorio. Le Opere qui esposte sono parte della mostra personale "Expanding on the expension of the Universe", curata da Silvia Litardi presso la galleria Il Segno di Roma e della mostra collettiva "Re-Generation" curata da Bartolomeo Pietromarchi, Maria Alicata e Ilaria Gianni presso il Museo d'Arte Contemporanea MACRO di Roma

L'evento verra' inaugurato dal saluto istituzionale della dott.ssa Marcella Mallen, Presidente Manageritalia Roma, cui seguirà un'intervista all'artista curata da Claudio Libero Pisano, Direttore del CIAC Centro Internazionale per l'Arte Contemporanea di Genazzano.
Le Opere di Silvia Iorio, attraverso una visione concettuale e lirica, illustrano fenomeni scientificamente rilevanti inerenti la Natura della Biologia e del Cosmo, invitando il pubblico a un'idea di viaggio mentale per esplorare la vita nell'Universo e il suo espandersi. L'edizione dipinta ad acquerello su carta, con inserzioni di luci Led, racconta una traversata dello spazio siderale - cosi lontano dalla percezione umana, eppure talmente interiore da risultare percettibile. L'artista manifesta e celebra il nodo dell’interconnessione tra due - o più - eventi reali non intrapresi contemporaneamente e tuttavia scientificamente simultanei. Esperienza apparentemente impossibile da percepire, ma che apre la mente ad infinite possibilità filosofiche ed estetiche.

Silvia Iorio nasce a Roma nel 1977, dal 2008 vive e lavora a Berlino. La sua ricerca artistica prende avvio dagli studi in Biologia Molecolare. Mostre personali: Somewh_air, Elsewh_air, Vattenfall Europe AG, Berlino (Upcoming 2013); Re-Generation, MACRO, Roma (2012); Expanding on the Expansion of the Universe, Galleria il Segno, Roma (2012); Age of Time, Edge of Space, 12. Rendez-Vous mit Kunst, Berlino (2011); Odysseia, Galerie Mario Iannelli, Berlino (2011); The Viewing Cabinet, Bay Window Project, Londra (2010); Chromatèma, Auditorium Parco della Musica, Roma (2007); N-Kiloton, 51. Biennale di Venezia, Venezia (2005); Farmacopea, Palazzo delle Esposizioni, Roma (2003).

Claudio Libero Pisano vive a Roma, dal 2007 è Direttore del CIAC - Centro Internazionale per l’Arte Contemporanea di Castello Colonna a Genazzano (RM), che si occupa di promuovere la poetica di artisti italiani e stranieri. La sua formazione e' legata al restauro e svolge attività di curatela in ambiti istituzionali. Nell’ambito della prossima 55. Biennale di Venezia, curerà una mostra collettiva inserita come evento collaterale della manifestazione.

Marcella Mallen, nata a Genova, vive e lavora a Roma. Laureata in Giurisprudenza, si occupa di aziende impegnate nella creazione e sviluppo d’impresa e del territorio, relazioni sindacali, gestione e sviluppo, formazione, comunicazione interna e welfare organizzativo. E' Presidente di Manageritalia Roma e Presidente del Centro di Formazione Management del Terziario (CFMT).