Sexuality

Milano - 20/09/2016 : 30/10/2016

In questa mostra Coady Brown, GaHee Park e Anja Salonen sono state invitate ad interrogare, attraverso la loro visione artistica e culturale, l’universo sessuale.

Informazioni

  • Luogo: NAM PROJECT
  • Indirizzo: via Giovanni Ventura 6, 20134 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 20/09/2016 - al 30/10/2016
  • Vernissage: 20/09/2016 ore 19
  • Autori: Coady Brown, GaHee Park, Anja Salonen
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: martedì – sabato 11 -19

Comunicato stampa

La sessualità è espressione dell'essere umano. E’ un fenomeno complesso che vede coinvolte sfere psicologiche, biologiche e culturali. Comprende una vasta gamma di sensazioni ed emozioni . La sessualità è così anche gioco , relazione ,comunicazione , scambio di piacere , momento privilegiato dell'intimità . E' partendo da quest'ultima che la sessualità può organizzarsi nel modo più utile alla dimensione emozionale ed affettiva della coppia


Oltre al desiderio e al piacere che possono essere considerati la base psicologica della risposta erotica umana, la sessualità può arricchirsi del mondo dell'immaginario , che, per la sua energia e forza propulsiva, può essere considerato una vera e propria zona erogena intrapsichica che fa parte, a pieno titolo, del vasto repertorio della sessualità.
In questa mostra Coady Brown, GaHee Park e Anja Salonen sono state invitate ad interrogare, attraverso la loro visione artistica e culturale, l’universo sessuale.

Con le immagini di glutei e corpi fluidi in luoghi privati , l'opera di GaHee Park trabocca di intimità; si concentra sulla vita domestica, formando attraverso la creazione di personaggi , animali e piante, un mondo surreale, fatto di scenari spesso comici. La nudità è onnipresente, ma si deve riconoscere che gioca prevalentemente con nudi maschili in contrasto con il consueto approccio femminile. Le sue opere provengono da esperienze personali che non sono necessariamente sessuali, ma piuttosto familiari e culturali.

Le donne di Coady Brown sono spesso rappresentate con sguardi aggressivi, senza sorriso. Sviluppa nei suoi dipinti scenari erotici ma non sensuali, i visi sono taglienti e spigolosi come se fossero figure egizie, i suoi corpi femminili si fanno espressione di una società deviata che accetta questa loro particolare condizione, non sono mai nude ma ricoperte da colori e trame. Questo suo modo di scomporre i corpi e mescolarli in posizioni estreme crea effetti di grande espressività, dolente e intensa attraverso il ricorso ai modelli del primitivismo e con una sintesi formale che evidenzia anche una disgregazione del soggetto donna e una crisi d’identità pur nella volontà di apparire.








Anja Salonen interroga attraverso i suoi personaggi digitali a metà tra esseri umani e avatar, l’identità del corpo femminile nell’era del digitale in cui le distinzioni tra sé e la maschera, reale e virtuale, diventano sempre più nebulose. Vuole portare l’attenzione al modo in cui, i corpi femminili continuano ad essere rivisitati, distorti e censurati, alludendo alle tradizioni pittoriche del passato in cui i corpi delle donne sono stati utilizzati da artisti di sesso maschile come “pagine ancora da scrivere”. Ci invita a mettere in discussione cosa è rimasto invariato e cosa sia cambiato nelle raffigurazioni di donne e nella loro sessualità nel XXI° secolo.



Coady Brown (1990) vive e lavora a Los Angeles. Nel 2016 ottiene il Master in Fine Art alla Yale University School of Art. Mostre recenti: Drive - Tomorrow Gallery, New York; Partners - Abrons Art Center, New York; Sunrise Sunset - Infinity Gallery, Los Angeles.
Ga Hee Park (1985) nasce a Seul, vive e lavora a New York. Ottiene la Laurea in Fine Art alla Tyler School of Art e il Master Fine Art all’ Hunter College. Riceve nel 2016 la Borsa di Studio dalla Dedalus Foundation (NY). Mostre recenti: Butt on Face - Pioneer Works, Brooklyn; Intimism - James Cohan Gallery, New York; Little Berlin, Philadelphia; IPCNY -International Print Center New York.
Anja Salonen (1994) vive e lavora a Los Angeles. Attualmente frequenta il corso di Laurea in Fine Arts al California Institute of The Arts. Mostre recenti: Second Skin – Lei Min Space, Los Angeles; Figure as Form - ltd Gallery, Los Angeles; NADA New York; Boody Trap - The Hole Gallery, New York.