Seven

Siracusa - 10/05/2013 : 30/05/2013

In mostra circa venti opere di pittura e scultura realizzate da sette artisti.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA QUADRIFOGLIO
  • Indirizzo: Via Santi Coronati 13 - Siracusa - Sicilia
  • Quando: dal 10/05/2013 - al 30/05/2013
  • Vernissage: 10/05/2013 ore 18,30
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle 20.

Comunicato stampa

Venerdì 10 maggio alle ore 18.30 nei locali della Galleria Quadrifoglio in Via dei Santi Coronati 13 (Ortigia), sarà inaugurata la collettiva d'arte contemporanea “Seven” a cura di Mario Cucè.
In mostra circa venti opere di pittura e scultura realizzate da sette artisti: Ariana Lion, Angelo Cortese, Filippo Sgarlata, Francesco Bertrand, Pietro Marchese, Lucia Ragusa, Sesto Mammana.
Si tratta di artisti da sempre vicini alla Galleria che quasi quotidianamente si danno appuntamento al “Quadrifoglio” per discutere e confrontarsi sui temi della cultura e dell'arte contemporanea


Da questo fecondo confronto scaturiscono spesso scintille di creatività, lucide intuizioni, bagliori di idee e improvvise visioni che poi gli artisti, nel chiuso dei loro laboratori, riescono a fissare sulla tela o a imprimere sulla materia. La mostra intende riproporre e riprodurre proprio questo incontro, questo dialogo, tra sette artisti diversi. Sette come le note musicali, le arti liberali, i colori dell'arcobaleno, le meraviglie del mondo. Artisti diversi anche per generazione, ma capaci di una “concordia discors”, di un’armonia e di un equilibrio che scaturiscono dall'impiego di di linguaggi, stili e tecniche differenti.
Ecco, dunque, le sculture in resina policroma di Ariana Lion evocanti la triade memoria, nostalgia e sentimenti accostarsi a quelle di Pietro Marchese, dal linguaggio figurativo fortemente personalizzato. E il dipinto “La memoria degli angeli” di Angelo Cortese denso di citazioni e simboli onirici affiancare le opere di Francesco Bertrand ispirate dalla luce e dal suono del mare o i giardini incantati e variopinti di Lucia Ragusa. Ecco i paesaggi e le nature morte di Filippo Sgarlata emergenti da un sensuale groviglio di materia come un gesto d’amore, accanto ai dipinti di Sesto Mammana dalla pennellata fluida e dal segno elegante, indagatrice del sentimento.
La mostra resterà aperta fino al 30 maggio e potrà essere visitata tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 17.00 alle 20.