SerpentiForm

Roma - 09/03/2016 : 08/05/2016

Si inaugura a Palazzo Braschi, presso le sale espositive del secondo piano, una mostra dedicata alle molteplici forme creative che il serpente ha assunto nel mondo dell’arte, della gioielleria e del design. L’omaggio di Bulgari a un segno millenario attraverso un percorso eclettico e suggestivo che si snoda dall’antichità ad oggi.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO DI ROMA PALAZZO BRASCHI
  • Indirizzo: Piazza Navona 2 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 09/03/2016 - al 08/05/2016
  • Vernissage: 09/03/2016 ore 12 su invito
  • Curatori: Lucia Boscaini
  • Generi: design
  • Orari: martedì-domenica ore 10.00-19.00 La biglietteria chiude un'ora prima
  • Biglietti: Ogni prima domenica del mese, ingresso gratuito nei musei del sistema per tutti i residenti a Roma Capitale e Area Metropolitana (mediante esibizione di valido documento che ne attesti la residenza). Intero € 11,00 Ridotto € 9,00 Per i cittadini residenti nel territorio di Roma Capitale (mediante esibizione di valido documento che attesti la residenza) Intero € 10,00 Ridotto € 8,00
  • Patrocini: Organizzazione Promotore Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali di Roma Capitale, BVLGARI Servizi museali Zètema Progetto Cultura Sponsor Sistema Musei Civici Mastercard Priceless Rome Sponsor tecnico Viabizzuno Srl Italia
  • Uffici stampa: ZETEMA

Comunicato stampa

La mostra SerpentiForm, promossa da Roma Capitale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali è a cura di Lucia Boscaini, Bulgari Heritage Curator, e del Dipartimento Brand Heritage della Maison.
Emblema di seduzione, rinascita e trasformazione, il simbolo del serpente si intreccia da secoli con la storia dell’Umanità, catturandone l’immaginario a Oriente come a Occidente. Fin dall’antichità, la capacità dell’animale di rinnovarsi cambiando pelle, di rimanere in contatto con la terra e al tempo stesso elevarsi da essa, di avvolgersi sinuosamente o di sconfiggere minacciosi predatori ha alimentato miti e leggende ispirando la produzione artistica in molteplici campi


Il percorso espositivo della mostra si articolerà attraverso gioielli antichi provenienti da Pompei, dal Museo Archeologico di Napoli, creazioni Serpenti dell’Archivio Storico di Bulgari, opere d’arte contemporanea, fotografie ed illustrazioni artistiche, abiti vintage, costumi teatrali e cinematografici, oggetti di design. Verranno così esplorate le molteplici sfaccettature di un motivo incredibilmente versatile e che si è prestato ad essere interpretato in chiave di volta in volta più realistica o stilizzata, enfatizzandone la potente valenza simbolica oppure quella squisitamente estetica della sinuosità e flessuosità.