Sebastian Lettner

Firenze - 09/11/2012 : 16/11/2012

In questa esposizione troviamo i suoi ultimi dipinti ad olio e Polaroid, in cui appare chiara la sua intenzione di liberare la strutture dal contenuto; e Del messaggio resta solo l'impatto emotivo,che acquista un significato di libertà per ogni spettatore.

Informazioni

Comunicato stampa

Per Sebastian Lettner, quello che importa è l’intensità generata dall’istinto, e non dal ragionamento, cosi ché, tutte le componenti della ragione, quali la struttura, la geometria, il peso e la profondità vengono da lui tramutati in un soffio di leggerezza e trasparenza,anche se la materia c'è, ma rimane impalpabile . E tutto cio permea il viaggio e la levitazione
In questa esposizione troviamo i suoi ultimi dipinti ad olio e Polaroid, in cui appare chiara la sua intenzione di liberare la strutture dal contenuto; e Del messaggio resta solo l'impatto emotivo,che acquista un significato di libertà per ogni spettatore



Nato a Straubing nel cuore della Baviera, si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Monaco nella classe di Sean Scully e Günther Förg nel 2011.