Screens&Characters

Villasanta - 22/02/2014 : 16/03/2014

Nell’era del digitale, in cui è molto importante digitalizzare i beni culturali materiali per conservarli, noi proponiamo anche l’altra attività importante: materializzare i beni culturali e le arti digitali perché entrino nella storia di tutti e non restino solo virtuali, perché chi non fruisce del videogame come arte possa fruire l’arte contenuta nei videogame o che parlano di essi.

Informazioni

  • Luogo: VILLA CAMPERIO
  • Indirizzo: Via Confalonieri 55 - Villasanta - Lombardia
  • Quando: dal 22/02/2014 - al 16/03/2014
  • Vernissage: 22/02/2014
  • Generi: new media
  • Orari: chiuso lunedì
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: neoludica@gmail.com

Comunicato stampa

SCREENS & CHARACTERS, collettiva sulle game art, a VIDEOGAME EVOLUTION
Villa Camperio, Villasanta (MB) dal 22.2 al 16.3.2014, chiuso lunedì, ingresso libero

Perché fare mostre d’arte videoludica, di game art e concept art?
Nell’era del digitale, in cui è molto importante digitalizzare i beni culturali materiali per conservarli, noi proponiamo anche l’altra attività importante: materializzare i beni culturali e le arti digitali perché entrino nella storia di tutti e non restino solo virtuali, perché chi non fruisce del videogame come arte possa fruire l’arte contenuta nei videogame o che parlano di essi


Questo lavoro è molto differente dall’esporre lo storyboard di un film con gli sketches, diverso dall’esporre le foto di scena o il progetto di un’opera interattiva o di videoarte. E’ così voluto per permettere un tempo di osservazione allo spettatore immersivo come il gioco ma non dinamico per osservarne col tempo necessario tutte le sfumature; ma contemporaneamente lascia gioco il gioco: nell’esposizione gli artwork sono una parte e il gioco mantiene la sua unitarietà, sono allo stesso tempo un mondo e due mondi possibili e coesistenti.
Pensiamo che il pubblico di non giocatori possa capire meglio cosa sia la concept art e possa così toccare con mano i lavori che centinaia di artisti al mondo producono in continuazione.

Per questa edizione approfondita su storia dei videogames, aneddoti e curiosità sui titoli più famosi, postazioni di retrogaming giocabili, visite guidate e incontri con artisti e curatori, la sezione dedicata alle game art si focalizza su SCREENS&CHARACTERS, scene e personaggi, a cura di D. Ferrari, E. Cabrini, L. Traini.

artisti: Samuele Arcangioli l Luca Baggio l Matteo Catalano l i DELETE l Matteo De Petri l Enrica Fastuca l Giacomo Giannella l Emanuele La Loggia l Daniela Masera l Riccardo Massironi l Gabriella Parisi l Mauro Perini l Serena Piccolo l Ivan Porrini l Luca Roncella l Filippo Scaboro l Cristian Scampini l Federico Vavalà l WE ARE MUESLI l Mattia Zarini l e artwork dalla GGJ coi team di: COLOR INSIGHT, NIRVANA, TAKE A PILL.

Artwork: UBISOFT | SONY | NINTENDO | ACTIVISION BLIZZARD | MICROSOFT | DISNEY | WARNER

Per chi?
La mostra piace e interessa un pubblico di tutte le età, dai bambini piccoli agli adulti e anziani. Tocca reminiscenze ed emozioni, evoca ispirazioni culturali e d’arte, ripercorre le tappe della tecnologia degli ultimi 50 anni.
L’incontro è adatto a un pubblico di studenti, giovani, docenti, insegnanti, dirigenti pubblici, professionisti privati, famiglie. Il percorso esplicativo sarà modulato in base all’utenza per meglio cogliere gli aspetti che possono interessare il settore di competenza. Dialoghi e dibattiti.
i temi dell’incontro dell’8.3.14, ore 17 Sala convegni
- L'arte è in gioco, la game art nel serbatoio visivo delle arti contemporanee e il linguaggio universale
- il PEGI e la fruizione dei videogiochi in famiglia
- possibilità didattiche nei musei col medium videoludico e progetti sperimentati
- le possibilità di formazione in Italia in campo videoludico e relative possibilità lavorative
- editoria sul tema, in campo artistico, semiotico, letterario, filosofico, storico

EVENTI IMPORTANTI e STORICI

The Art of Games, nuove frontiere fra gioco e bellezza
Aosta 2009, Centro Culturale ed espositivo Saint-Bénin
54. Mostra Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia
NEOLUDICA. ART IS A GAME 2011-1966
Padiglione in Venezia, Sala dei Laneri, e padiglione a Mestre, Centro Culturale Candiani
ASSASSIN’S CREED ART (R )EVOLUTION, Museo Temporaneo
Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci e Wow Spazio Fumetto, Milano, 2012
Games Week, Game Art Camp 2012
MOMA14TRIBUTE una mostra con GameSearch in omaggio alle 14 opere videoludiche acquisite dal MoMA di New York 2012-13
PONG&OTHERS_game art crossing omaggio a Nolan Bushnell fondatore di Atari, Games Week Milano 2013

LE NOSTRE MILESTONES
Il progetto Game Art Gallery, nato nel 2008, oltre a essere stato invitato agli eventi principali di settore (Games Forum, IVDC, giurie internazionali) ha realizzato grandi mostre e ha portato arte e videogames alla 54.Biennale d'Arte di Venezia nel 2011. I GameLand by GameSearch “Videogame da un altro punto di vista” sono nati nel 2010 e hanno raggiunto già le 20 tappe itineranti.
G:A:G prosegue anche coi progetti espositivi, presso musei importanti, fiere di settore, contaminando spazi e dialogando con gallerie, università, accademie, publishers e indiegames.