Sauro Cardinali – Madre Ammirabile

Roma - 07/06/2015 : 04/07/2015

Al centro della mostra sarà l’opera che dà il titolo all’esposizione, “Madre Ammirabile”, in un nuovo allestimento concepito appositamente per lo spazio della galleria.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA PORTA LATINA
  • Indirizzo: Via Latina 15A - 00179 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 07/06/2015 - al 04/07/2015
  • Vernissage: 07/06/2015 ore 18
  • Autori: Sauro Cardinali
  • Curatori: Tiziana D’Acchille
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: giovedì, venerdì, sabato 15.30 - 19.00 O per appuntamento

Comunicato stampa

La Galleria Porta Latina presenta MADRE AMMIRABILE, una personale dell'artista Sauro Cardinali.
Al centro della mostra sarà l’opera che dà il titolo all’esposizione, “Madre Ammirabile”, in un nuovo allestimento concepito appositamente per lo spazio della galleria. Il lavoro, una installazione realizzata con corda rivestita da fili da ricamo colorati per 90 metri di lunghezza, parte dallo spunto di un dato autobiografico, e come per tutte le opere dell’artista, raggiunge esiti formali di particolare impatto


In mostra anche alcuni “rotoli”, ciclo tra i più fecondi e significativi del lavoro di Cardinali, e altre opere accomunate da un costante lavoro di scomposizione e di ricomposizione della superficie, che permette all’immagine di riapparire.
Così si esprime l’artista, intervistato da Tiziana D'Acchille nel testo in catalogo, a proposito del rapporto con il tempo, altro connotato essenziale del suo lavoro: “Misurare e archiviare il tempo in forma nuova, diversamente. Cosa può rendere evidente e possibile tutto questo, se non un atto fisico e concreto, di manipolazione della materia e della sua resistenza? Ecco quale rapporto lega temporalità e materia nel mio lavoro. Una relazione amorosa, per contatto e per contrasto, che brama l’apparizione di un’altra forma, del tempo e nel tempo. Contemplare il tempo attraverso l’estensione esecutiva del lavoro, in atti silenziosi e appartati, persino clandestini, che conservano intatta la loro potenza, dilatati in questa estensione-estenuazione.”

Catalogo edito da Achillea Felix in galleria.