Santo Alligo – Antologica 1960-2014

Roma - 10/04/2014 : 10/05/2014

La Galleria l’Opera è lieta di proporre la mostra personale dedicata alle opere di Santo Alligo. Scultore, pittore, grafico, bibliofilo, esperto d'illustrazione, Alligo vive e lavora a Torino e presenta per la prima volta nella capitale una mostra a carattere antologico sulla sua produzione artistica.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA L'OPERA
  • Indirizzo: Via di Monserrato, 40 00186 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 10/04/2014 - al 10/05/2014
  • Vernissage: 10/04/2014 ore 18
  • Autori: Santo Alligo
  • Generi: arte contemporanea, personale, disegno e grafica
  • Orari: dal martedì al sabato dalle 15 alle 20

Comunicato stampa

La Galleria l’Opera è lieta di proporre la mostra personale dedicata alle opere di Santo Alligo. Scultore, pittore, grafico, bibliofilo, esperto d'illustrazione, Alligo vive e lavora a Torino e presenta per la prima volta nella capitale una mostra a carattere antologico sulla sua produzione artistica.
Nell'arco di quarant'anni circa l'artista ha prodotto opere diverse per tecnica, carattere e risultato ma accumunate da una vivida fantasia e dall'innata capacità di osservazione delle cose. Caratteristiche che hanno prodotto un'opera variegata ma audace nel modo di porsi diretto, privo di complicazioni concettuali

La semplicità, mai banale, e all'origine di questa forza espressiva che ha, com'è stato scritto da Vittorio Sgarbi in occasione di una recentemente mostra torinese, "il sapore di buono... senza finzioni e mediazioni".
La mostra presenterà una serie di sorprendenti ritratti dedicati ad amici e parenti eseguiti tra gli anni Sessanta e Settanta, alcuni bronzi e legni di notevole impatto visivo, tele e disegni eseguiti con uno
spiccato senso dell'ironia e del paradosso, una cospicua serie di terrecotte di gusto pop ma in una declinazione nostrana mista di raffinatezze e rusticità.
Con disinvoltura Alligo cambia mezzi, materiali e registro espressivo restando tuttavia coerente alle proprie passioni, al proprio gusto, a un modo di essere impetuoso ma genuino che crediamo il pubblico possa apprezzare.

biografia
Santo Alligo nasce a Roccalumera, in provincia di Messina, nel 1948. Nel 1953 si trasferisce a Torino con la famiglia. Ben presto mostra spiccate capacità creative e inizia a frequentare la Civica Scuola d'Arte Ceramica. Questo inizio trova una continuità grazie a Gilberto Zorio che lo indirizza all'atelier della ceramista Anna Maria Carusi, dove trascorrerà alcuni anni completando un apprendistato sulla tecnica della creta applicata anche a sculture di grandi dimensioni. Dopo una serie di occupazioni modeste, ma che gli consentono di essere indipendente, trova impiego presso la più prestigiosa agenzia pubblicitaria d'Italia: lo studio Armando Testa. Qui, nel 1967, scolpì nel poliuretano espanso il celebre Pippo, l'ippopotamo della pubblicità. Seguirono altri lavori importanti, ideati per Testa e poi per una seconda agenzia, ai quali si accompagnarono con sempre maggiore frequenza bronzi, terrecotte, dipinti, illustrazioni nati dalla personale e libera ispirazione creativa. In una parte di questa produzione privata il linguaggio della pubblicità, permutato in quello artistico, appare stravolto in ordine di finalità e risulta rigenerato in una combinazione estetica attraente.
Semplicità e immediatezza diventano le parole d'ordine dell'Alligo artista che intanto si afferma come bibliofilo accanito e soprattutto come esperto, a livello nazionale, sulla storia dell'illustrazione internazionale, argomento sul quale scrive numerosi saggi alcuni dei quali meritori di aver fatto conoscere, per primi, grandi illustratori stranieri misconosciuti nel nostro paese. A queste attività si è venuta a sommare quella di giornalista specializzato nel mondo dell'editoria e dell'illustrazione e, in questa veste, pubblica su "La Stampa" e su "Il sole 24 Ore".

The Galleria l’Opera is proud to present works by sculptor, painter, graphic artist, bibliophile, and expert illustrator Santo Alligo (1948- ), who lives and works in Turin. Alligo's first Roman exhibition is an eclectic collection of his most important artistic production.
During these past forty years Alligo has produced a wide variety of works, as far as techniques and themes go. Yet, their common denominator is a vivid imagination and the innate quality with which this artist observes the environment around us. Hence, Alligo was able to produce many diverse works, nevertheless direct and easy to follow when it comes to discern their inner message. Simplicity, though never gratuitous, is the source of Alligo's expressive force which—as stated by Italian art critic, cultural commentator, and politician Vittorio Sgarbi (1952- ) during a recent art exhibition in Turin—"tastes good [...], it is not conceited, and it is not artificial."
This art show features a series of astounding portraits of friends and family done between the 1960s and 1970s, a few bronze sculptures and wood carvings, both visually impressive, canvases and drawings done with a keen sense of irony and paradox, and a considerable number of pop-like pottery where the rustic is combined with the refined.
Alligo is able to combine mediums, materials, and expressive registers; yet, he is faithful to his passions, taste, and nature (both impetuous and genuine). Hence, Galleria l'Opera is sure that the public will appreciate his work.

biography
Santo Alligo was born in Roccalumera, in the province of Messina, in 1948. In 1953, Alligo moved to Turin with his family where he attended the Civica Scuola d'Arte Ceramica. Italian artist Gilberto Zorio (1944- ), associated with the Italian movement Arte Povera (Poor Art), introduced Alligo to Italian ceramist Anna Maria Carusi who offered him an internship on clay technique which he also applied to big-dimension sculptures. After a hiatus of a few years whereby he had to work outside the field of art in order to support himself, Alligo eventually was successful at securing a job at the most prestigious Italian advertisement agency: the Armando Testa study. It was here, in 1967, that Alligo sculpted in polyurethane the famous Pippo, a blue hippopotamus that advertised diapers for a well-known diaper company. Then came other important projects, all for Testa, soon followed by another advertisement agency. All this was accompanied by bronze and clay sculptures, paintings, and illustrations, all inspired by Alligo's creativeness. The advertisement message was thus transformed by Alligo into art and regenerated into an attractive esthetic work.
Simplicity and immediateness are the keywords of Alligo the artist, the bibliophile, and particularly the nationally-acclaimed expert of the history of international illustration, about which he wrote numerous articles, thus introducing otherwise unknown foreign illustrators to the Italian public. Additionally, Alligo is also a well-appreciated journalist specialized in editorials and illustrations, with columns and illustration in the prestigious Italian newspapers La Stampa and Il Sole 24 Ore.