Sandrine Nicoletta – Ciò che ci attrae ci rivela

Stupinigi - 12/07/2014 : 12/07/2014

Nel Parco di Stupinigi Sandrine Nicoletta presenta una performance nata dal workshop proposto nel mese di aprile agli abitanti di Nichelino e dei comuni limitrofi, durante il quale i partecipanti sono stati guidati in un’esperienza di riscoperta del sé in relazione all’ambiente naturale del parco, sviluppando una propria modalità di espressione attraverso delle micro performance, in dialogo con l’artista.

Informazioni

  • Luogo: PODERE MAURIZIANO
  • Indirizzo: Viale Torino 4, Frazione di Nichelino - Stupinigi - Piemonte
  • Quando: dal 12/07/2014 - al 12/07/2014
  • Vernissage: 12/07/2014 ore 16,30-19
  • Autori: Sandrine Nicoletta
  • Generi: performance – happening
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: paolavarallo@gmail.com

Comunicato stampa

Prosegue sabato 12 luglio il programma artistico di “Stupinigi fertile”, a cura di Rebecca De Marchi nell’ambito della collaborazione con Eco e Narciso - programma di arte pubblica della Provincia di Torino. Terzo appuntamento in calendario è “Ciò che ci attrae ci rivela”, performance di Sandrine Nicoletta.

Il programma confida nella ricerca artistica contemporanea come grimaldello capace di svelare ciò che è sedimentato a Stupinigi, di problematizzare le tematiche socio-economiche e di dare spazio alla dimensione etica ed estetica per riscoprire questo territorio



Ciò che ci attrae ci rivela
di Sandrine Nicoletta
performance / dalle 16.30 alle 19.00 circa

Nel Parco di Stupinigi Sandrine Nicoletta presenta una performance nata dal workshop proposto nel mese di aprile agli abitanti di Nichelino e dei comuni limitrofi, durante il quale i partecipanti sono stati guidati in un’esperienza di riscoperta del sé in relazione all’ambiente naturale del parco, sviluppando una propria modalità di espressione attraverso delle micro performance, in dialogo con l’artista.

Il pubblico in questa nuova occasione è invitato a muoversi autonomamente e liberamente nello spazio del parco definito dalla performance. Lungo il percorso i partecipanti potranno incontrare ed interagire coi performer che attraverso azioni di danza, canto, teatro, musica e lettura, si metteranno in comunicazione con loro. L’obiettivo dell’artista è di dare vita ad una pluralità di dialoghi tra il contesto naturale, i performer e il pubblico che a sua volta in totale libertà diventa capace di costruire un proprio percorso personale, realizzando un’esperienza unica fatta di sensazioni d’attrazione, repulsione e scelta. I partecipanti entrando in contatto diretto con la natura e con se stessi, saranno sollecitati a prestare attenzione, attraverso il riverbero delle azioni dei performer, in modo soggettivo, ad alcuni accadimenti. Nel muoversi da un punto all’altro saranno guidati, come dice appunto il titolo, da “Ciò che ci attrae” che nel momento della vicinanza “ci rivela” per indurre a proseguire il cammino verso la successiva tappa che attrae...



SANDRINE NICOLETTA
(1970, vive e lavora a Londra)

Sandrine Nicoletta ricerca con il suo lavoro uno scambio dialettico con lo spazio e con il pubblico, indagando la condizione psicofisica dell’uomo e l’analisi del suo rapporto con i luoghi che attraversa. Nella formalizzazione delle proprie opere si avvale di diversi media, dalla performance all’installazione, con un’attenzione sempre presente al coinvolgimento del pubblico che viene condotto fisicamente su una soglia percettiva, una pausa – tema caro all’artista – di comprensione esistenziale che scaturisce dal dato materiale e spaziale e lo trascende. L’artista mira così a reinventare lo spazio fisico, mentale e sociale, reinterpretandolo a cavallo di un sottile confine tra arte e vita.



STUPINIGI FERTILE / ECO E NARCISO

a cura di Rebecca De Marchi
assistente alla curatela Giulia Crisci
coordinamento Stefano Olivari

Il progetto Stupinigi fertile ha come obiettivo la valorizza- zione a rete del patrimonio rurale e agricolo del sistema territoriale di Stupinigi, per ridefinire l’unità semantica di un paesaggio che, nonostante le sue alterazioni, sorprende ancora per eccezionalità e coerenza.

Contribuisce all’obiettivo il programma culturale attraverso il quale diversi artisti, uniti dall’attitudine comune di concedere un’attenzione particolare alla dimensione relazionale, al coinvolgimento degli abitanti delle istituzioni e delle associa-zioni locali, sono invitati per presentare mostre, performance e laboratori. Attraverso la creazione artistica è possibile inaugurare una rinnovata percezione e fruizione di luoghi che è urgente tornare a considerare bene comune.



INFORMAZIONI

Ingresso gratuito

La performance è fruibile dalle 16.30 alle 19.00 circa, con accesso libero. La durata è variabile: saranno gli spettatori a determinare i tempi in base allo spontaneo evolversi della performance. La performance si terrà all’aperto presso il Parco di Stupinigi, si consiglia un abbigliamento comodo. ritrovo Presso il Podere mauriziano, viale Torino 4, Stupinigi frazione Di nichelino.

Una navetta è messa a disposizione del pubblico con partenza da Torino, piazza Carlo Emanuele III, alle ore 15,30. Rientro alle ore 21,30. Servizio gratuito, sino a esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria mandando una e-mail a [email protected] È possibile prenotare anche solo una tratta, andata o ritorno (si prega di specificare le esigenze via e-mail).

Seguirà un assaggio di prodotti a km 0 selezionati da Coldiretti Torino, un momento di sensibilizzazione sulla relazione tra la città e la campagna e sul concetto di “cibo civile”.