Safet Zec – Bottega d’arte e di stampa

Milano - 24/05/2012 : 15/07/2012

Oltre alle venti opere esposte alla Rotonda di via Besana la curatrice della sezione grafica, Lorenza Salamon, ha coordinato una seconda esposizione di grafica, d’impronta didattica, presso la Fondazione Federica Galli, ente che presiede e che si pone l’obiettivo di diffondere l’arte della stampa in tutta la sua ampiezza.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE FEDERICA GALLI
  • Indirizzo: Viale Bianca Maria, 26 - 20129 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 24/05/2012 - al 15/07/2012
  • Vernissage: 24/05/2012 ore 13
  • Autori: Safet Zec
  • Curatori: Lorenza Salamon
  • Generi: personale, disegno e grafica
  • Orari: da lunedì a venerdì 15.00-19.30 - altri orari su appuntamento.
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Safet Zec
Approfondimento sull’arte incisoria
Come molti fra i più celebri artisti della nostra storia Safet Zec non è rimasto
immune dal fascino e dalle possibilità artistiche ed espressive che la calcografia
offre a un maestro, quale lui è.
In particolare Zec si è avvicinato, solo quindicenne, alla tecnica dell’acquaforte,
dopo aver visto un’opera di Rembrandt che lo ha profondamente affascinato
e colpito; da allora ha sviluppato una conoscenza e una passione che lo hanno
portato a esplorare gran parte delle altre tecniche calcografiche: l’acquatinta, la
ceramolle, la puntasecca


Un mondo spesso sconosciuto al grande pubblico che, invece, in questa occasione
potrà ammirare e comprendere molto da vicino le ampissime possibilità che
queste forme espressive grafiche permettono agli artisti che abbiamo talento
e volontà. Forme d’arte che sono all’origine dell’intera produzione grafica
americana moderna, fra cui i più noti fondatori sono stati Winslow Homer ed
Edward Hopper.
Le opere esposte di Zec sono di grandissima dimensione (quasi due metri
per uno) che possono essere tridimensionalmente drammatiche (tipico
dell’acquatinta), o fresche come i disegni (un genere possibile con le ceremolli)
o incisive (con le più tradizionali acquaforte e puntasecca).
Bottega d’arte e di stampa
Inaugurazione 24 maggio alle ore 13, con rinfresco | ingresso gratuito
Fondazione Federica Galli | mostra di approfondimento sulle ceremolli
Per l’inaugurazione della mostra alla Fondazione Federica Galli Safet Zec e lo
stampatore Corrado Albiccocco simuleranno una giornata di lavoro in stamperia,
“tirando” alcune opere in ceramolle.
Oltre alle venti opere esposte alla Rotonda di via Besana la curatrice della sezione
grafica, Lorenza Salamon, ha coordinato una seconda esposizione di grafica,
d’impronta didattica, presso la Fondazione Federica Galli, ente che presiede e
che si pone l’obiettivo di diffondere l’arte della stampa in tutta la sua ampiezza.
Alla Fondazione Federica Galli saranno esposte, oltre alle grafiche incise con
la ceramolle -la più istintiva delle tecniche calcografiche-, anche le veline da
riporto, le matrici, un video e le immagini utili a coinvolgere lo spettatore nella
magia della realizzazione di un’opera grafica.
Oltre al laboratorio organizzato in occasione dell’inaugurazione della mostra alla
Fondazione, tenuto dal maestro Zec e dal suo stampatore di fiducia Albiccocco,
nel corso della mostra vi saranno altre dimostrazioni e visite guidate. Su
prenotazione.
I partecipanti all’inaugurazione, durante il rinfresco, potranno ammirare
l’esecuzione in concreto di una di queste tecniche: la ceramolle, forma grafica
poco conosciuta , che è di grande duttilità e permette di esprimersi con la
medesima freschezza e immediatezza del disegno, forma inventiva primaria
per ogni pittore e incisore.
La Fondazione Federica Galli, collabora con La Raccolta delle Stampe
A.Bertarelli del Castello Sforzesco di Milano, nell’ambito di iniziative legate alla
promozione e valorizzazione della grafica d’arte.