Sacrosanctum

Palermo - 26/12/2016 : 26/02/2017

Mostra antologica di Sacrosanctum, rassegna promossa dall’associazione Amici dei Musei Siciliani e a cura di Adalberto Abbate e Maria Luisa Montaperto.

Informazioni

  • Luogo: ORATORIO SAN MERCURIO
  • Indirizzo: Largo San Giovanni degli Eremiti - Palermo - Sicilia
  • Quando: dal 26/12/2016 - al 26/02/2017
  • Vernissage: 26/12/2016
  • Curatori: Adalberto Abbate, Maria Luisa Montaperto
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00. Festivi: sabato 31 dicembre apertura 10:00/14:00; domenica 1 gennaio apertura 14:00/18:00
  • Biglietti: € 3.00 intero; € 2.00 ridotto (gruppi e circuito Le vie del Sacro). Biglietto cumulativo con l’oratorio di san Lorenzo

Comunicato stampa

Lunedì 26 dicembre, alle ore 19:00, si inaugura all’oratorio di san Mercurio di Palermo (largo san Giovanni degli Eremiti) la mostra antologica di Sacrosanctum, rassegna promossa dall’associazione Amici dei Musei Siciliani e a cura di Adalberto Abbate e Maria Luisa Montaperto, che ha visto, nell’arco di quasi due anni di programmazione (27.03.2015 – 31.08.2016), la partecipazione attiva di diciannove artisti del panorama internazionale, invitati a mettere in forma la loro personale idea sul sacro attraverso la creazione di un’opera



Joseba Eskubi, Mario Consiglio, Stefano Canto, Franko B, Lorenzo Scotto Di Luzio, Thomas Braida, Luca Pancrazzi, Jota Castro, Sandro Mele, Ciprì e Maresco, Greta Frau, Fabio Sgroi, Caterina Silva, Loris Cecchini, Calixto Ramirez, Francesco Lauretta, Ottaven (Caned Icoda), Angelo Sicurella e Jonathan Rogerson sono gli autori degli interventi site-specific elaborati per l’oratorio di san Mercurio e per altri siti monumentali quali la cupola della chiesa del SS. Salvatore e la chiesa di Santa Maria del Piliere di Palermo, contributi artistici che hanno incentivato una piccola raccolta fondi destinata a necessari interventi di manutenzione e restauro.
Scopo imprescindibile è stato innescare un processo virtuoso, promuovere un patrimonio di interesse globale attraverso il valore testimoniante degli artisti.

Alle sedici opere si aggiunge l’esposizione di un’opera inedita e la presentazione del catalogo della mostra, patrocinato dal Comune di Palermo e in libera distribuzione.