Romeo e Giulietta

Busto Arsizio - 06/01/2015 : 06/01/2015

Balletto «Romeo e Giulietta», per le musiche di Sergej Prokof'ev e con le coreografie di Andrey Lyapin, che il «Ballet of Moscow – National Russian Ballet» porterà in scena al teatro Sociale di Busto Arsizio.

Informazioni

  • Luogo: TEATRO SOCIALE
  • Indirizzo: Piazza Plebiscito 1 - Busto Arsizio - Lombardia
  • Quando: dal 06/01/2015 - al 06/01/2015
  • Vernissage: 06/01/2015 ore 18
  • Generi: serata – evento, danza
  • Biglietti: Il costo dei biglietti varia dai 40 ai 25 euro
  • Email: press@teatrosociale.it

Comunicato stampa

Martedì 6 gennaio, alle ore 18, la sala di piazza Plebiscito ospita una prestigiosa esclusiva provinciale: il balletto «Romeo e Giulietta», con la compagnia «Ballet of Moscow – National Russian Ballet». Solo due le date lombarde dello spettacolo: Bergamo e Busto Arsizio. Biglietti ancora disponibili sia in platea che in galleria. La prevendita si tiene tramite il circuito Viva Ticket, la postazione di biglietteria è al bar «Savoia»…

Busto Arsizio (Varese), venerdì 2 gennaio 2015 – La grande tradizione del balletto classico russo incontra una delle storie di amore e di morte più famose di tutti i tempi

Martedì 6 gennaio, alle ore 18, il teatro Sociale di Busto Arsizio ospiterà il balletto «Romeo e Giulietta», per le musiche di Sergej Sergeevič Prokof'ev e con le coreografie di Andrey Lyapin.
A firmare il prestigioso e apprezzato allestimento, che dallo scorso novembre è in tournée in Italia e che ha toccato piazze quali Verona e Palermo, è il «Ballet of Moscow – National Russian Ballet», prestigiosa compagnia moscovita fondata nel 1998 dai coreografi Valery Anuchin e Alsou Kondraleevoy, con l’approvazione dell’artista popolare russa Maya Plisetskaya, che si sta facendo apprezzare in numerosi Paesi, dagli Stati Uniti alla Cina e all’India, per «gli sfarzosi costumi, gli incantati scenari, i sorprendenti effetti speciali e i moderni giochi di luce delle sue produzioni», per le quali si è parlato di «spettacoli più spettacolari del mondo».
Nel ruolo dei solisti si cimenteranno Aleksandr Stoyanov ed Ekaterina Kukhar, entrambi primi ballerini al Teatro dell'opera e balletto di Kiev, che hanno portato la loro raffinata eleganza e il loro virtuosismo tecnico su prestigiosi palcoscenici internazionali, interpretando spettacoli quali «Lo schiaccianoci», «Il lago dei cigni», «Giselle», «Don Chisciotte» e «Coppelia».
Le luci del «Romeo e Giulietta» firmato dal «Ballet of Moscow – National Russian Ballet», compagnia al suo debutto sul palco bustese (sala che nel recente passato ha visto ospiti altri straordinari interpreti della tradizione coreutica russa come la compagnia di Anna Ivanova e quella di Arkady Ustianzev), portano la firma di Svetlana Sedunova; l’audio è a cura di Elizaveta Mikhailova; i costumi sono stati disegnati da Lukanina Yulia.
L'evento, proposto in esclusiva provinciale e unica data lombarda dello spettacolo oltre a quella del Donizetti di Bergamo, è promosso dalla Fondazione teatro lirico siciliano di Siracusa ed è stato inserito -su richiesta dell’associazione culturale «Educarte», che si occupa della programmazione teatrale e dell’attività didattica della sala di piazza Plebiscito- nella stagione cittadina «BA Teatro».
La storia di Romeo e Giulietta, i due sfortunati amanti di Verona resi celeberrimi dai versi di William Shakespeare quali protagonisti di un amore romantico e travagliato in bilico tra sentimento e ragioni di famiglia, è sempre stata un soggetto largamente diffuso tra compositori e coreografi.
La partitura più popolare è proprio quella del pianista e composizione Sergej Sergeevič Prokof’ev (1891-1953), commissionata nel 1935 dal teatro Kirov-Mariinsky dell’odierna San Pietroburgo, andata in scena per la prima volta nel 1938 a Brno, in Cecoslovacchia, e approdata sulle scene russe solo il 1° gennaio 1940, in un’interpretazione indimenticabile di Galina Ulanova. Una partitura, questa, che ammalia gli spettatori per l'ispirazione melodica, la grande varietà dei ritmi e la presenza di personaggi ritenuti memorabili.
La versione presentata il giorno dell’Epifania nella sala di piazza Plebiscito, archetipo dell’amore puro in contrasto con la società e il mondo, «si inserisce – scrive il poeta Vasilij Petrovič Bunin- nella più classica tradizione russa, ma con una sottolineatura in più: il lato torbido della contesa tra i Capuleti e i Montecchi, nella cui ottusità emerge con pieno rilievo poetico l’amore dei due giovani». Una forte caratterizzazione dei personaggi contraddistingue l’allestimento: Romeo, tutto ardore e sentimento, è l’uomo positivo del dramma in contrapposizione al ribaldo Mercuzio e all’arrogante Tebaldo. «Il tutto –scrive ancora Vasilij Petrovič Bunin- in una ambientazione dagli accenti medioevali, sottolineata da ricchi costumi e scenografie».
Il costo dei biglietti varia dai 40 ai 25 euro ed è così strutturato: primo settore platea (dalla fila A alla fila H) - intero € 40,00, ridotto (bambini fino ai 12 anni e gruppi di 10 o più unità) € 33,00; secondo settore platea (dalla fila L alla fila O) - intero € 33,00, ridotto (bambini fino ai 12 anni e gruppi di 10 o più unità) € 26,00; galleria - intero € 25,00, ridotto (bambini fino ai 12 anni e gruppi di 10 o più unità) € 25,00. Per i portatori di handicap è previsto un biglietto omaggio a fronte di uno acquistato a prezzo intero (prima settore platea € 40,00, secondo settore platea € 33,00; galleria € 26,00); per accordi si prega di contattare l'organizzazione dell’evento al numero 334.1891173.
La prevendita si tiene tramite il circuito Viva Ticket. Dal pomeriggio di venerdì 2 gennaio è sospeso il servizio on-line e la postazione di biglietteria sarà attiva al bar «Savoia» di Busto Arsizio (tel. 0331.320237), in via XXII Marzo 2. Il locale rimarrà aperto con i seguenti orari: dal lunedì al sabato, dalle ore 07.30 alle ore 20.00, la domenica e martedì 6 gennaio, dalle ore 07.30 alle ore 13.00.