Roberto Visani – Scultura / Rinascita

Brescia - 01/12/2012 : 30/12/2012

L’esposizione, curata da Michela Franzelli, rende omaggio all’incredibile creatività e all’evoluzione artistica di Visani, presentando un gruppo di opere per lo più inedite, scelte accuratamente come summa del suo lavoro di ricerca, sia scultoreo sia pittorico, per mettere in luce il suo rapporto con la natura.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA DI SPAZIO AREF
  • Indirizzo: Piazza Della Loggia 11f - Brescia - Lombardia
  • Quando: dal 01/12/2012 - al 30/12/2012
  • Vernissage: 01/12/2012 ore 19
  • Autori: Roberto Visani
  • Curatori: Michela Franzelli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal giovedì alla domenica dalle 16 alle 19.30.
  • Email: info@aref-brescia.it
  • Patrocini: dalla Provincia e dal Comune di Brescia.

Comunicato stampa

Sabato 1° dicembre alle ore 19.00 presso la Galleria di SpazioAref, in Piazza Loggia 11/f a Brescia, inaugura la mostra SCULTURA di Roberto Visani. L’esposizione, curata da Michela Franzelli, rende omaggio all’incredibile creatività e all’evoluzione artistica di Visani, presentando un gruppo di opere per lo più inedite, scelte accuratamente come summa del suo lavoro di ricerca, sia scultoreo sia pittorico, per mettere in luce il suo rapporto con la natura



Cresciuto e vissuto nella campagna bresciana, Visani da sempre lavora guardando alla natura e ha trovato una fonte di ispirazione molto originale e caratterizzante nei semi di piante d’ogni tipo, semi che cerca e raccoglie anche durante i suoi viaggi in vari paesi del mondo. La mostra alla Galleria di SpazioAref presenta oltre 20 opere che riproducono fedelmente, ma in scala variabile, alcuni di questi semi.

Spiccano in particolar modo due sculture in bronzo di media grandezza: il “seme drago”, riproduzione di quello raccolto nel giardino imperiale della Città Proibita a Pechino, ed il “tiglio”, seme dalla forma affusolata che ricorda la giacca del direttore d’orchestra. Le sculture in bronzo, realizzate con l’antica tecnica della fusione a cera persa, testimoniano la crescita e l'affermazione dello stile raffinato di questo vulcanico artista.

La curatrice Michela Franzelli sottolinea come le opere esposte siano create e pensate con due criteri di ricerca: in primis l’arte, che conduce Visani a reinterpretare la realtà, allontanandosi da essa nelle dimensioni e nella scelta dei materiali, e in secondo luogo la natura stessa, fonte incessante d’ispirazione, alla quale l’artista si avvicina il più possibile per analizzarla.

Coprotagonisti dell’intera mostra sono i dischi di Juta, veri e propri quadri scultorei di forma circolare, caratterizzati da una superficie polimaterica, irrigidita con colle viniliche all'acqua, che per la curatrice Michela Franzelli sono il medium con il quale l’artista rivela doti straordinarie di freschezza.

La Galleria di SpazioAref ospiterà le opere di Roberto Visani fino a domenica 30 dicembre, ma la mostra SCULTURA lascerà posto ad un’altra esposizione intitolata RINASCITA, che verrà inaugurata venerdì 21 dicembre alle ore 19. Per questioni organizzative, la Galleria rimarrà quindi chiusa giovedì 20 dicembre.

RINASCITA di Roberto Visani
A cura di Michela Franzelli
Dopo l’importante mostra SCULTURA allestita alla Galleria di SpazioAref dal 1° al 16 dicembre, venerdì 21 dicembre alle ore 19 lo scultore bresciano Roberto Visani inaugura la seconda mostra dal titolo RINASCITA, a cura di Michela Franzelli. La scelta di proporre due mostre dello stesso artista nel medesimo spazio non è casuale: l’intento è di presentare al pubblico la gran parte del lavoro di Visani, svelandone le evoluzioni e le ricerche tecniche, che hanno segnato le differenti fasi della sua produzione.
La mostra RINASCITA è composta da oltre 30 opere, tra cui 16 singolari sculture di terracotta colorate. Roberto Visani, plasmando la creta, compie una sorta di “ritorno alle origini” della scultura, impiegando una delle tecniche più antiche: modella e dipinge le sue opere cristallizzando il colore. Tale peculiarità si perde raccogliendo il seme e portandolo via dal suo habitat.
Visani non altera le forme né il colore. Li studia e li riproduce in scala variabile.
Le sfumature di colore forti e di grande impatto visivo potrebbero suggerire una reinterpretazione da parte dell’artista, ma non è cosi, lo scultore riproduce la realtà dell' elemento naturale.
Accanto alle sculture in terracotta ci sono i dischi di juta colorati, quadri scultorei di forma circolare capaci di riempire la scena da soli, sottolineando la necessità da parte dell’artista di evolversi, di sperimentare nuove tecniche e materiali, ma soprattutto di allontanarsi dal minimalismo eccessivo dettato dal non colore nell’ultimo decennio.
La curatrice Michela Franzelli, nell’allestimento e nella scelta delle opere, esalta e mette in luce il singolare lavoro dell’artista in cui il seme, simbolo per eccellenza dell’inizio di una nuova vita, diviene allusione non solo alla nascita ma più in generale simbolo della ri-nascita legata al mistero del 21 dicembre, giorno in cui potrebbe essere la fine ma certamente anche l’inizio di una nuova era.
La Galleria di SpazioAref ospiterà̀ le opere di Roberto Visani fino a domenica 30 dicembre.
Ingresso libero dal giovedì alla domenica dalle 16 alle 19.30.
L’iniziativa è patrocinata dalla Provincia e dal Comune di Brescia.