Roberta Segata – L’odore delle ossa

Milano - 11/06/2015 : 10/07/2015

L’odore delle ossa nasce come naturale sviluppo di una tematica che ha coinvolto/travolto l’artista negli ultimi anni della sua vita e del suo lavoro.

Informazioni

  • Luogo: RBCONTEMPORARY - RBFINEART
  • Indirizzo: Via Plinio 11 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 11/06/2015 - al 10/07/2015
  • Vernissage: 11/06/2015 ore 18
  • Autori: Roberta Segata
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: Lunedi-Venerdì 10-12.30 / 14-18 | sabato su appuntamento

Comunicato stampa

RBcontemporary presenta dall’ 12 giugno all’ 10 luglio 2015 in Foro Buonaparte 46 a Milano, L’ODORE DELLE OSSA, l’ultimo progetto dell’artista Roberta Segata.

La mostra proporrà un cortometraggio (realizzato con la coproduzione della galleria RBcontemporary, Bolzano Danza, il Comune e il Centro Arte Contemporanea di Cavalese, Trentino da Vivere) e una serie fotografica. L’ esposizione raccoglierà anche una piccola antologia delle opere fotografiche dell’artista.
L’ 11 giugno la serata di presentazione vedrà Roberta Segata, insieme agli artisti con i quali ha collaborato, parlare del suo ultimo progetto in un momento di condivisione e scambio con il pubblico


L’odore delle ossa nasce come naturale sviluppo di una tematica che ha coinvolto/travolto l’artista negli ultimi anni della sua vita e del suo lavoro. Roberta, attenta all’ascolto dei cambiamenti vissuti ma che accomunano qualunque essere umano di fronte a vere difficoltà di natura personale, sociale, famigliare, salutare e dettate da fattori esterni e quindi non controllabili, ha esaminato in più serie fotografiche il concetto di mutamento attraverso il tempo, la malattia e la maturazione.
L’odore delle ossa a differenza dei precedenti lavori di natura prettamente fotografica è composto da un cortometraggio realizzato con la collaborazione degli artisti Andrea Pregl e Fanny Oliva. Ritratto nella terra d’origine di Roberta Segata il lavoro vede come prima protagonista la natura incontaminata della Valle di Fiemme e zone limitrofe insieme alla figura umana in quello che può essere definito un vero e proprio viaggio. Oltre la siepe, la serie fotografica che accompagna il cortometraggio, rappresenta invece il lavoro a cui tutto si è sviluppato, il primo capitolo dedicato alla “malattia” e ai “cambiamenti”.
Il dialogo tra uomo e natura è fondamentale, un unico respiro, un unico tutto, legato indissolubilmente. Come tutti i suoi lavori anche questi ultimi rappresentano un racconto emotivo e non narrativo. Ci si trova sospesi tra il reale e l’onirico, con sottili giochi di dualismi e prospettive, coinvolti dal “detto e non detto” nel ritrovare sempre una personale chiave di lettura.

Il lavoro di Roberta Segata fonde le discipline della fotografia e del video con la sua pratica di danzatrice e performer. Ogni scatto è un evento. Le immagini sono concentrate sulla correlazione tra il soggetto e lo sfondo, producendo risultati inattesi. Non esiste fotomontaggio, ma la richiesta al corpo di “essere” in situazioni estreme e improbabili. Riflessione sul rapporto tra uomo e natura – fatto di contrasti e contraddizioni, ma familiare e inscindibile.

Per maggiori informazioni o immagini in alta risoluzione: [email protected]
Sito internet dedicato: contemporary.rbfineart.it

Roberta Segata (1975), ha esposto in numerose mostre tra cui alla Galleri Rostrum, Malmö, Svezia; Athens Video/Art Festival, Atene, Grecia; Chapelle des Carmélites, Traverse Vidéo, Toulouse, Francia; FotgrafiaEuropa, Reggio Emilia, Women in Photography, New York.
Ha vinto importanti premi in Italia e all’estero tra cui, il primo premio REW[f] Romaeuropa Webfactory – Jpeggy (2011), la menzione speciale della giuria al Women in Photography International, New York (2010), la Art Prize La colomba, Venezia (2009).
Vive e lavora a Riva del Garda (TN).