Riccardo Muroni – Dimensioni extra

Biella - 26/09/2014 : 29/11/2014

Il titolo della mostra, Dimensioni extra, rimanda a dimensioni spaziali e/o temporali che si aggiungono alle quattro con cui ogni giorno abbiamo a che fare (3 spaziali più una temporale).

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO EX ENEL
  • Indirizzo: Incrocio tra Via Palazzo di Giustizia e Via Crosa - Biella - Piemonte
  • Quando: dal 26/09/2014 - al 29/11/2014
  • Vernissage: 26/09/2014 alle ore 18 con performance di Valentina Casabianca e Riccardo Muroni
  • Autori: Riccardo Muroni
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Email: info.bibox@gmail.com

Comunicato stampa

“Paesaggi digitali che mostrano l’irraggiungibile. Ciò che non può esistere nel mondo reale, trova il suo posto in un’alternativa costruita, che integra, sovverte o rivive inesorabilmente la vita “quotidiana”. Fino a quando, alla fine per vedere cosa succede l’immagine diventa visione d’insieme.
…E se non fosse successo nulla? “
Gioula Papadopoulou

Riccardo Muroni (Sassari, 1980), vive e lavora a Torino. Si definisce artista crossmediale. Spazio, dimensioni e tempo sono le materie prime con le quali opera


Il titolo della mostra, Dimensioni extra, rimanda a dimensioni spaziali e/o temporali che si aggiungono alle quattro con cui ogni giorno abbiamo a che fare (3 spaziali più una temporale). La fisica nella sua totalità esiste indipendentemente da noi, e noi come suo paradigma viviamo, pensiamo e agiamo. C'è in questo concetto un qualcosa di estremamente poetico: percepire il tempo e lo spazio e allo stesso modo eludere il tempo e lo spazio attraverso un "processo mentale" che crea "oggetti massivi" che su base polisemica, creando dimensioni extra.

"Ho smesso di considerare la scultura come ricerca della forma nel 2009, perché nella forma non c'è più forma! Da quel momento porto avanti un approccio già per forza di cose installativo, tuttavia occupare uno spazio con una forma pressoché aleatoria non è più una soluzione efficace.
La scultura è direttamente influenzata dalla statica e la progettazione non è quasi mai in tempo reale. Il 3d può, in certi casi, risolvere tali problematiche. Questo mi ha permesso di creare delle forme svincolato da obblighi e limitazioni delle forze fisiche come la gravità, forza peso e problematiche legate alla produzione: materiali e dimensioni. Faccio riferimento soprattutto a forme primarie come triangolo e quadrato lasciandomi ispirare dalle strutture naturali e prendendo spunto dalle formazioni dei cristalli. La creazione avviene quasi per caso, lasciando libero il filtro, la mia mente, a rappresentare una delle possibili visioni del contemporaneo.
La discretizzazione (metodo con cui un segnale analogico è sintetizzato per essere digitalizzato) porta inevitabilmente ad una riduzione dell’informazione. Questo può essere paradossale dato che la quantità d’informazioni a noi offerte è infinita, ma comunque rimane il fatto che sia un’informazione ridotta, sintetizzata e finita. Siamo di fronte ad una inevitabile stilizzazione della realtà. Io non faccio altro che rappresentare quel tipo di stilizzazione sotto forma di oggetti che alle volte si concretizzano in sculture altre volte in installazioni e altre in video.
Le tecnologie sono i suoi utensili che vengono utilizzati in modi differenti a seconda del tipo di discorso affrontato. Lo spazio, le dimensioni, il tempo sono principi che permeano i miei costrutti.
Il senso è solo un pretesto per la creazione, la vera comprensione è nel carattere polisemico delle mie opere…."
Riccardo Muroni
Biografia

2013:
- Selezionato per la collettiva VII BIENNALE DI SONCINO, a Marco con l'opera w.i.p. "Simulatore Volumetrico" 2008-2013.

- Selezionato in collaborazione con la compagnia Senza Confini di Pelle al Project Metamorphoses 2013-2014. Residenza d'artista: La Briqueterie/Centre de developpement choregraphique du Val de Marne (Francia), Les Brigittines (Belgio), Centrum Kultury Zamek (Polania). Progetto cofinanziato dalla Comunita' Europea.
- Selezionato da Alcotra Innovation progetto Europeo Italia-Francia e da EPCC Cite' du design- E'cole superieure d'art et design per participare alla residenza d'artista "LIVING LAB" sperimentazione al museo La Houille Blanche, Grenoble. Progetto cofinanziato dalla Comunita' Europea.
- Cura per Euphon Communication Torino l'installazione di James William Van Der Beek per la Biennale d' arte 2013.
 Venezia "Arsenale".

Direttore Tecnico: Patrizio Faleschini Euphon Torino.

2012:
- Partecipa alla produzione dello spettacolo teatrale realizzato dalla compagnia Nad: "Trittico per Quattro Stagioni e Cinque Elementi".
Teatro Gobetti Torino. Regia: Antonella Usai. Stage Designer: Riccardo Muroni.
- Cura per Euphon Communication Torino l'installazione di Norman Robert Foster e di Farshid Moussavi per la Biennale dell'architettura 2012.
Venezia "Arsenale"Direttore Tecnico: Patrizio Faleschini Euphon Torino.
- Partecipa alla produzione dello spettacolo teatrale realizzato dalla compagnia Senza Confini di Pelle: "ADD-UP". Cavallerizza Reale Torino
Regia: Dario La Stella-Valentina Solinas.
Stage Designer: Riccardo Muroni.

2010:
- Partecipa alla produzione spettacolo teatrale "Cotrone". Regia: Marcel.Li Antunez Roca (Panspermia S.L.). Assistente alla regia: Vanessa Vozzo (Servi di Scena opus srt).
- Tirocinio a Barcellona presso il laboratorio artistico dell'artista Marcel.Li Antunez Roca (Panspermia), per la creazione dei contenuti video per lo spettacolo COTRONE.
- Partecipa alla produzione Officine Sintetiche 2009/2010. Concept and Direction Antonella Usai coreografia (compagnia NAD) e Ali Zaidi media design (MotiRoti UK).

PREMI NAZIONALI

2013: Vince il concorso Festival Video Art Miden con il video "LISIRI" 2013.
Curatore: Gioula Papadopoulou .
2013: Vincitore della sezione Installazione "Premio Babel" con l'opera w.i
"Simulatore Volumetrico" 2008-2013.
Curatori: Efisio Carbone, Roberta Vanali.

2011 Mostra personale al Movicentro di Bra.

2010 Terzo classificato concorso "Luci d'Artista città di Chieri", a cura dell'associazione Neck

2010 Secondo classificato concorso "Identità città di Bra", soggetto banditore:
Comune di Bra - Fondazione Politeama Teatro del Piemonte.

2010 Vincitore del concorso "X Biennale di Grafica e Arti", Castelleone.

2010 Vincitore del concorso "ZooArt", Giardini Fresia, Cuneo, a cura dell'associazione ArtUr. ZooArt è inserito in Contemporary art Torino+Piemonte.

MOSTRE COLLETTIVE

2012 Collettiva al T Hotel di Cagliari, in occasione della mostra Ombrello T riscopro.

2010 Collettiva all'interno degli eventi collaterali di Artissima 2010,
partecipa con il gruppo Over#C con un'opera site-specific realizzata per conto di Paratissima 2010.

2007 Partecipa alla mostra indetta dal Conservatorio di Sassari "Luigi Canepa" per l'inaugurazione dell'anno accademico 2006/2007, con l'opera interattiva "Simulatore Volumetrico".

2006 Partecipa con il gruppo "ID4" alla mostra indetta dal Conservatorio di Sassari Luigi Canepa per l'anniversario della morte di Mozart, con l'installazione "Poetica dei Frattali".

2005 Finalista del concorso "Premio Nazionale delle Arti 2005", indetto dal Ministero Dell'Alta Formazione Artistica e Musicale.


2004 Partecipa alla mostra "Estensione Binaria" al Museo Sanna di Sassari con l'opera "Multiverso".

2003 personale "Ruotuomo" all'interno dello spazio Open Box nell'Accademia di Belle Arti di Sassari.

2002 Partecipa alla mostra indetta dalla Promocamera di Sassari per l'acquisto dell'opera scultorea "Piramidale", l'opera è esposta all'interno della sala congressi della Promocamera di Sassari.