Riccardo Masini – Fraxinus ornus. Forma e volume

Roma - 04/03/2022 : 21/04/2022

Arte contemporanea e celebrazione della natura per l’esposizione delle sculture lignee di Riccardo Masini.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA SINOPIA
  • Indirizzo: Via dei Banchi Nuovi, 21 b|c 00186 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 04/03/2022 - al 21/04/2022
  • Vernissage: 04/03/2022 ore 18
  • Autori: Riccardo Masini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì al sabato dalle 10,30 alle 19,30

Comunicato stampa

La Galleria Sinopia prosegue l’indagine sul legame tra natura, arte e design e presenta Fraxinus ornus – Forma e volume, la personale delle opere di Riccardo Masini, artista che conduce una ricerca sul legno, sulle forme e il loro significato, in un rapporto profondo e sensibile con l’elemento naturale. L’allestimento della mostra, a Roma dal 4 marzo al 21 aprile, punta a mettere a dialogo la natura con l’espressività della scultura lignea, intesa come opera fatta di materia viva e in divenire


L’idea della mostra Fraxinus ornus – Forma e volume nasce dall’equilibrio di elementi centrali della ricerca condotta dalla Galleria Sinopia, che realizza l’incontro fra arte contemporanea, design, antiquariato, eccellenza manifatturiera e natura, valorizzando sia l’opera di autori molto noti, sia quella di talenti emergenti.
L’esposizione prende il nome dall’essenza lignea, con la quale sono realizzate le sculture: l’orniello (fraxinus ornus), una varietà di frassino molto diffusa nella macchia mediterranea, caratterizzata da una fibra compatta e regolare, a partire dal recupero di alberi abbattuti per la manutenzione del bosco e per malattia.
«In questa mostra c’è il mistero dell’armonia delle forme –spiega Cloe Berni della Galleria Sinopia, paesaggista, curatrice della mostra- e l’artigianato, radicati in tecniche antiche ma riletti con approccio contemporaneo. Un’unione di linguaggi che rispecchia pienamente l’identità della Galleria Sinopia. Il legno è una materia profondamente energetica, la presenza vitale del legno in questa mostra ipnotizza lo spettatore, lo accompagna con passo intimo e poetico come se si trovasse in un bosco emotivo».
Le opere
In esposizione alla Galleria Sinopia si trovano 17 sculture, suddivise in tre collezioni, corrispondenti alla produzione dell’artista nel triennio dal 2019 al 2021, che svolgono un percorso nella scultura lignea, svelandone un possibile viaggio.
La serie Forme e volumi, realizzata nel 2019, comprende le opere lavorate al tornio e in seguito trattate con la bruciatura; la raccolta Le rovine, ultimata nel 2020, racchiude i lavori torniti, poi bruciati e successivamente scolpiti a mano con lo scalpello. Infine la collezione iniziata nel 2020 e finita nel 2021 Forme pure, costituita da opere solo scolpite.
I lavori esposti nella mostra Fraxinus ornus – Forma e volume rappresentano, così, l’evoluzione della ricerca e della cifra stilistica di Masini che a partire da una pratica tradizionale al tornio, attraverso una sperimentazione continua sul legno e una ricerca su metodi antichi di lavorazione, ha raggiunto forme più complesse e coinvolto tecniche meno conosciute, ottenendo effetti originali e un'espressività nuova. Dalle collezioni esposte emerge un elemento razionale, uno più progettuale, uno istintivo e uno rituale; questi elementi trovano unitarietà nelle pratiche creative di Masini, che recupera tecniche antichissime di lavorazione del legno, oggi scomparse, per esprimersi con linguaggio contemporaneo in forme astratte e assolute.
La stessa bruciatura del legno, usata da Masini in numerose opere, ha origini antichissime ed è, prima ancora che una tecnica della tradizione decorativa giapponese, documentata in epoca romana. «Volevo che l’oggetto fosse solo forma e volume- racconta Riccardo Masini- quando la luce tocca il legno carbonizzato non si riflette, al contrario viene completamente assorbita, questo mi permette di lavorare per sottrazione, mostrando solo forme pure».
Si tratta di opere che del figurativo hanno solo il punto di partenza, che da oggetti archetipici come un vaso o uno strumento musicale prendono le mosse per dare occasione all’artista di esprimere un mondo interiore, fatto di forme assolute.
Riccardo Masini
Riccardo Masini (Roma, 4 dicembre 1984). Inizia a lavorare con il legno nel 2015, usando il tornio sotto la guida del maestro francese Claude Aragon, con il quale nel 2016 approfondisce le tecniche di tornitura, integrandole con la pratica dell'intaglio classico e a punta di coltello insieme al maestro italiano Giacomo Malaspina. Nel 2021 si forma presso il maestro Roberto Mannino, professore di scultura lignea alla scuola di Arti e Mestieri San Giacomo di Roma, con il quale tuttora collabora per la scultura figurativa. All'attività espositiva in istituzioni pubbliche e private italiane e internazionali unisce la pratica in laboratorio, conducendo una ricerca approfondita su tecniche antiche e nuove e sulle modalità espressive del legno.
Galleria Sinopia

Dal 1988 la Galleria Sinopia rappresenta il punto d’incontro fra arte contemporanea, design, antiquariato ed eccellenza manifatturiera, con una particolare attenzione per la produzione in edizione limitata. La galleria recupera la tradizione della bottega rinascimentale, un hub creativo che fa da fulcro alla ricerca di innovazione, conducendo una selezione attenta di pezzi unici e collezioni di autori di rilievo del panorama nazionale e internazionale.