Riccardo Costarelli – Ammiraglio Acton

Milano - 27/03/2012 : 14/04/2012

Il linguaggio pittorico e i temi delle opere di Riccardo Costarelli in arte Ammiraglio Acton sono legati ad elementi meta-fisici, onirici, surreali attraverso cui il pittore è giunto all’interpretazione di un mondo altro estremamente personale e ricco di significati che trascendono dalla purezza del segno e dal sapiente uso di un’intensa emozionalità dei colori.

Informazioni

  • Luogo: CORTINA ARTE
  • Indirizzo: Via Mac Mahon 14/7 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 27/03/2012 - al 14/04/2012
  • Vernissage: 27/03/2012 ore 18.30
  • Autori: Riccardo Costarelli
  • Curatori: Tommaso Trini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: 10.00-12.30 16.30-19.30 chiuso domenica e lunedì mattina.

Comunicato stampa

Il linguaggio pittorico e i temi delle opere di Riccardo Costarelli in arte Ammiraglio Acton sono legati ad elementi meta-fisici, onirici, surreali attraverso cui il pittore è giunto all’interpretazione di un mondo altro estremamente personale e ricco di significati che trascendono dalla purezza del segno e dal sapiente uso di un’intensa emozionalità dei colori.

“A questo artista va riconosciuto il merito di avere creato un luogo inedito, un sito mitografico, che si direbbe immobile come le nuvole che lo solcano: eppur si muove

[…] Non solo si muove, questo luogo vagheggiato da un ammiraglio, ma probabilmente galleggia al pari delle sue nuvole gravide. […] così si definisce il clima di questi dipinti gravidi di nuvole olimpiche: offrono un’alta pressione sull’evoluzione umana. Sulla vallata di Ammiraglio Acton, dove la piana presenta distese di campi là e tolde di legno qui, membra lattiginose in alto e radici protese in basso, dentro una corona dentaria di colline che sono ora rocciose ora ghiacciate, stanno sospese mammelle del futuro: lì, cadono molti limiti […].” (Tommaso Trini)



Ammiraglio Acton nasce come Riccardo Costarelli a Messina nel 1929. A vent’anni impara a dipingere ed esordisce quindi nel design pubblicitario per grandi magazzini a Palermo nel 1952. Proseguendo tale attività si trasferisce a roma per tre anni dove continua a dipingere in contatto con i più noti artisti della capitale tra i quali Mimmo Rotella. Nel 1958 espone la sua prima mostra personale a Pescara. Sono anni di intenso lavoro nell’attività di imprenditore, si trasferisce a Milano nel 1963 e smette di esporre, ma ogni giorno continua a riservare il suo tempo libero alla pittura. Libero dagli impegni lavorativi finalmente Ammiraglio Acton (pseudonimo assunto nel 1992) si può dedicare completamente all’arte. Nel 1993 inaugura a Milano la galleria d’arte Ammiraglio Acton dove allestisce mostre inedite di Mimmo Rotella, Marcel Duchamp, Daniel Spoerri. Abbandona questa attività dopo pochi anni dedicandosi interamente alla pittura.