Ri-scatti

Milano - 16/10/2020 : 25/10/2020

Oltre ottanta fotografie costruiscono un inedito racconto per immagini realizzato da sette prostitute dell’hinterland milanese che, dopo aver frequentato un workshop di fotografia, sono state libere di raccontarsi scattando delle fotografie rappresentative della propria realtà.

Informazioni

  • Luogo: PAC - PADIGLIONE D'ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Palestro 14 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 16/10/2020 - al 25/10/2020
  • Vernissage: 16/10/2020
  • Curatori: Diego Sileo
  • Generi: fotografia
  • Orari: Tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30 Ingresso libero senza prenotazione

Comunicato stampa

Ottanta fotografie raccontano una realtà scottante, scomoda e a tratti agghiacciante: quella della condizione di schiavitù in cui nel 2020 versano ancora le vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale nell’area metropolitana della Grande Milano. Il risultato è un inedito racconto per immagini realizzato da 7 prostitute dell’hinterland milanese che, dopo aver frequentato per tre mesi un workshop di fotografia guidato dai fotografi di VisualCrew, sono state libere di raccontarsi scattando loro stesse delle fotografie rappresentative della propria realtà, fatta sì di strada, ma anche di vita quotidiana.

Sono loro le protagoniste della mostra dal titolo RI-SCATTI

Per le strade mercenarie del sesso, in programma dal 16 al 25 ottobre 2020, organizzata per il sesto anno consecutivo insieme al PAC da RISCATTI Onlus - l’associazione di volontariato milanese che dal 2014 realizza progetti di riscatto sociale attraverso la fotografia – e promossa dal Comune di Milano con il sostegno di Tod’s.

I fondi raccolti attraverso la vendita delle fotografie andranno a Lule Onlus, associazione laica nata nel 1998 ad Abbiategrasso, che, con 20 operatori professionisti e 35 volontari, da oltre 20 anni offre aiuto alle vittime della tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale con programmi di intervento mirato all’assistenza, all’integrazione e al recupero sociale delle stesse. Sul territorio di Città Metropolitana di Milano Associazione Lule interviene come partner del progetto antitratta Derive e Approdi di cui il Comune di Milano è capofila.



Durante la mostra il PAC ospita l'installazione teatrale NOBODY – “Viaggio sensoriale attraverso la tratta e lo sfruttamento sessuale”, a cura di Compagnia FavolaFolle e Lule Onlus.

L’opera andrà in scena gratuitamente al PAC come evento collaterale alla mostra fotografica, nelle giornate di sabato 17 e domenica 18 ottobre.