Relazione Borsisti Fondazione Ermitage Italia 2012

Ferrara - 03/12/2012 : 03/12/2012

Giornata importante e impegnativa quella di lunedì prossimo a Ermitage Italia, sarà presentata infatti al pubblico l’attività di studio e di ricerca - una priorità della Fondazione – effettuata dai borsisti 2012.

Informazioni

Comunicato stampa

Giornata importante e impegnativa quella di lunedì prossimo a Ermitage Italia, sarà presentata infatti al pubblico l’attività di studio e di ricerca - una priorità della Fondazione – effettuata dai borsisti 2012.

Anche quest’anno dunque la Fondazione Ermitage Italia rinnova l’appuntamento con la città, le istituzioni e il mondo accademico per la presentazione in un vero full immersion – si comincia alle ore 11.30 fino alle 18.30 circa - dei ricercatori che nel 2012 hanno ricevuto le borse di studio


I borsisti avranno quindi l’occasione di presentare ufficialmente la relazione degli compiuti anche grazie al contributo e alle sinergie attuate dalla “filiale” italiana del museo russo.

E’ stato un anno eccezionale per Ermitage Italia con quasi 30 borse di studio offerte a ricercatori italiani ed internazionali, sono ben 22 quest’anno i borsisti che torneranno a Ferrara per relazionare sui lavori compiuti: gli italiani Chiara Teolato, Sergio Bettini, Francesco Morena,
Elena Castelli, Laura Fenelli, Floriana Conte, Carlo Corsato, Thomas Dalla Costa, Daniela Simone, Mario Epifani, Paolo Serafini, Alba Irollo, Fabio Franz, Alessia Castellani, Simonetta Nicolini, Valentina Virgili e Anna Sirro, il francese Guillaume Nicoud, i russi Tatiana Kossourova e Michail Talalay solo per citarne alcuni.

Ermitage Italia, opportunamente definita come un vero avamposto per gli studi sull’arte italiana in Russia e sui rapporti culturali tra i due Paesi,
sta dando uno straordinario contributo alla ricerca e alle collaborazioni internazionali, ponendosi come motore di valorizzazione del patrimonio storico-artistico, attraverso
il coinvolgimento di studiosi e la valorizzazione del lavoro di giovani ricercatori.

L’incontro 2012 permetterà di scoprire le nuove prospettive di ricerca di argomenti diversissimi tra loro: dalla realizzazione del catalogo ragionato sui ricami italiani e spagnoli presenti nelle collezioni dell’Ermitage; dall’indagine della passione per l’Oriente che accomunava due tra i più grandi patroni dell’arte, Cosimo III de’ Medici e Pietro il Grande; dalle riflessioni sull’origine della collezione di disegni napoletani del Sei e Settecento conservati presso il Museo sulla Neva; fino allo studio dell’arte contemporanea con un approfondimento sulla presenza russa nelle Biennali di Venezia dal 1905 al 1920.


E c’è anche un interesse specifico nell’arte ferrarese in una delle ricerche presentate dai borsisti.
Valentina Virgili ha avviato un progetto di ricerca volto a colmare una lacuna all’interno del prestigioso Getty Research Institute di Los Angeles che possiede il più ricco e famoso database di documenti online a disposizione degli studiosi di tutto il mondo.
All’interno del Getty Provenance Index mancano infatti totalmente gli inventari delle collezioni private ferraresi del XVII e XVIII secolo, Valentina Virigili – affiancandosi ad un lavoro archivistico già avviato alla Fondazione Ermitage Italia in collaborazione con la Provincia di Ferrara – ha contribuito ad arricchire il database rendendo un grande contributo alla comunità di studiosi internazionali.

Un appuntamento quindi da non perdere assolutamente per tenersi aggiornati su tutte le novità nel mondo dell’arte.