Refolded. Percorsi meta-artistici

Roma - 14/12/2020 : 18/01/2021

Mostra a cura del Collettivo curatoriale Luiss Master of Art X.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE PASTIFICIO CERERE
  • Indirizzo: Via Degli Ausoni 7 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 14/12/2020 - al 18/01/2021
  • Vernissage: 14/12/2020 no, solo evento online
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: dalle 15:00 alle 19:00, dal lunedì al sabato Allo stato attuale delle ordinanze relative all'emergenza Covid, è assicurato l'allestimento della mostra e si resta in attesa di nuove disposizioni riguardo l'apertura al pubblico. Nel caso fosse negato l'accesso per questioni di sicurezza, la mostra sarà visibile on line.

Comunicato stampa

Il Collettivo Curatoriale composto dagli studenti della X edizione del Luiss Master of Art, Master Universitario di I livello della Luiss Business School con la supervisione scientifica di Achille Bonito Oliva, presenta la mostra “REFOLDED. Percorsi meta-artistici” che si terrà dal 14 dicembre 2020 al 18 gennaio 2021 negli spazi della Fondazione Pastificio Cerere in Via degli Ausoni, 7 a Roma


Gli studenti del Luiss Master of Art hanno curato tutti i passaggi progettuali e organizzativi della mostra, dal concept alla scelta degli artisti, dagli allestimenti, alla comunicazione, con un innovativo progetto di promozione sui social e l’attivazione di percorsi di approfondimento e laboratori di didattica online.
Il tema scelto dal Collettivo Curatoriale per il project work finale è la meta-arte, ovvero quella riflessione che l’arte compie su sé stessa. Attraverso questo ripiegamento la sua autoreferenzialità permette all’arte di legittimarsi mostrando le sue condizioni di possibilità. In questo percorso di introspezione, vengono messe in atto alcune strategie identificate come esempi di approccio al tema della meta-arte.
Il concetto viene declinato come ripresa iconografica di opere che si sono poste come modelli della storia dell’arte; come rivisitazione della tradizione pittorica che identifica il paesaggio e il mito come alcuni dei suoi generi; come una riflessione sulla scelta di un medium espressivo: la fotografia, la pittura, la scultura, l’installazione possono essere interpretate in base al legame con la tradizione artistica, la società, la cultura e l’arte contemporanea.
“C’è un atteggiamento riflessivo, un livello concettuale che accompagna tutta l’arte occidentale fino a oggi. Per cui ‘meta’ implica proprio questo: l’arte è una forma pensante”, afferma Achille Bonito Oliva.
Tredici gli artisti individuati per la coerenza al tema - Yuri Ancarani, Simone Cametti, Francesco Capponi, David Casini, Francesca Cornacchini, Fabrizio Cotognini, Chiara Fantaccione, Kensuke Koike, Goldschmied & Chiari, Gianni Politi, Alessandro Scarabello, Serena Vestrucci, Stefania Vichi.
- a cui si aggiungono i tre finalisti del Premio Internazionale Generazione Contemporanea, indetto dal Luiss Creative Business Center con l’obiettivo di promuovere l’arte contemporanea italiana ed internazionale, sostenere artisti under 35 e ampliare la collezione permanente d’arte contemporanea della Luiss Business School. Gli artisti selezionati sono: Silvia Bigi, il duo Stefano Comensoli_Nicolò Colciago, Francesco Fossati.
Il Collettivo Curatoriale:
Federica Acierno, Daniele Albanese, Carlotta Anello, Sveva Angeletti, Giulia Baratta, Ludovica Bartoli, Marilù Bonini, Lara Cadel, Valerio Carosi, Sofia Celli, Bruno Di Sarcina, Giulia Doneddu, Eliana Famà, Carolina Feliziani, Giulia Gaibisso, Sara Gaibotti, Chiara Gatto, Elena Giacalone, Paolo Gilardi, Guido Grignaffini, Alessandra Iezzi, Polina Khovaeva, Cecilia Lanzarini, Giulia Luciani, Rosaria Madeo, Davide Pellicciari, Giulia Piccioni, Alice Pio, Giulia Quinzi, Arianna Sera, Riccardo Tartaglini, Erika Venanzetti.