Raus

Milano - 11/12/2014 : 14/12/2014

L’opera di Maurizio Cattelan per il lancio del volume Italia-Senegal: un progetto di sviluppo e una linea di moda per dar voce alle donne del Senegal. Un evento destinato alla raccolta fondi per l’attività in Senegal di Gis Gis, cooperativa collegata alla scuola di taglio e cucito, modello di micro imprenditorialità femminile.

Informazioni

  • Luogo: DOCVA - DOCUMENTATION CENTER FOR VISUAL ARTS
  • Indirizzo: Via Giulio Cesare Procaccini 4 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 11/12/2014 - al 14/12/2014
  • Vernissage: 11/12/2014 dalle 11.00 alle 13.00 press preview su invito
  • Generi: serata – evento
  • Orari: evento il 13 e 14 dicembre. Sabato 13 dicembre 11.00 – 18.00 temporary shop 18.00 – 20.00 evento fundraising 20.00 concerto e rinfresco presso Spazio Tu di Mascherenere Domenica 14 dicembre 11.00 – 18.00 temporary shop
  • Email: 54wordscommunication@gmail.com

Comunicato stampa

Programma:
Sabato 13 dicembre
11.00 – 18.00 temporary shop
18.00 – 20.00 evento fundraising
20.00 concerto e rinfresco presso Spazio Tu di Mascherenere
Domenica 14 dicembre
11.00 – 18.00 temporary shop

Il 13 dicembre Sunugal, organizzazione italo-senegalese attiva nell’ambito della cooperazione e del co-sviluppo Nord-Sud e Viafarini, incubatore creativo e hub per le arti visive, attivo a Milano alla Fabbrica del Vapore, promuovono e organizzano un evento destinato alla raccolta fondi per l’attività in Senegal di Gis Gis, cooperativa collegata alla scuola di taglio e cucito e modello di micro imprenditorialità femminile



Gis Gis è presentata attraverso Italia Senegal, una pubblicazione che riproduce in copertina l’opera Rauss A. C. Forniture Sud (1991) (*) messa a disposizione da Maurizio Cattelan.
Inoltre, a sostegno della raccolta fondi per il progetto, sono in vendita abiti esclusivi dell’artista e fashion designer Canedicoda.

Obbiettivo di Sunugal, è dimostrare come sia possibile operare dal basso in zone del mondo economicamente depresse, sviluppando progetti qualificati ad alto contenuto creativo per dare un futuro professionale nel loro Paese alle nuove generazioni che vivono in contesti difficili. Simili progetti, basati su un programma formativo, divulgano saperi in settori chiave per l’artigianato e l’economia locale e generano microeconomie socialmente sostenibili.

Gis Gis, che in lingua Wolof significa “punto di vista”, è una goccia nel mare di attività di cooperazione, inclusione e interazione che sono state avviate tra Italia e Senegal, con l’obbiettivo di incentivare l’inserimento professionale e al tempo stesso sostenere la scuola di sartoria frequentata da oltre cento ragazze della periferia di Dakar.

Gis Gis è stato avviato con il contributo del Comune di Milano, e con la collaborazione di Arte-fatto Onlus, per dar voce alle donne del Senegal sviluppando un modello di micro impresa al femminile.

Gis Gis è presentato attraverso il libro Italia Senegal, prodotto da Sunugal e Viafarini per raccontare il progetto e fare fundraising.
Un grazie particolare a Maurizio Cattelan che con la sua capacità visionaria, provocatoria e preveggente, nel 1991 realizza l’opera Rauss A.C. Forniture Sud, immagine scelta per la copertina del volume.

Il fundraising per Gis Gis è realizzato grazie alla vendita di una edizione di abiti realizzati, con i tessuti donati a Gis Gis da cgprinter.it, dall’artista e fashion designer Canedicoda, (www.canedicoda.com) che allestisce all’interno del hub DOCVA(Centro Documentazione Arti Visive alla Fabbrica del Vapore) un temporary shop dove poter acquistare sia i capi del designer che gli accessori e le borse della collezione moda Ndajé by Gis Gis, disegnati dalla stilista Petra Dorigoni.
I fondi così raccolti saranno destinati alla scuola sartoriale di Gis Gis.
L’opera Rauss A.C. Forniture Sud di Maurizio Cattelan (*) è l’immagine ideale ed emblematica per rappresentare i contenuti del progetto di cooperazione sviluppato da Sunugal organizzazione socio culturale e promosso da Viafarini, incubatore creativo alla Fabbrica del Vapore. Si ringrazia Patrizia De Micheli – Asoociazione A.M.I.C.I

(*) Maurizio Cattelan, Rauss A.C. Forniture Sud, 1991.
“Ho messo assieme una squadra di calcio composta da lavoratori senegalesi che vivono in Italia. La "A. C. - Forniture Sud" ha partecipato ad alcuni campionati regionali. Il nome dello sponsor - riportato sulle magliette di squadra - è lo slogan nazista "Rauss".
Alla Fiera di Bologna mi sono presentato con un mio stand abusivo con cui ho promosso la mia squadra di calcio di senegalesi, A. C. - Forniture Sud.
In occasione della mostra alla Galleria d’Arte Moderna di Bologna, ho fatto costruire uno speciale calcetto lungo ben 12 metri. Durante l’inaugurazione della mostra, la mia squadra A. C. - Forniture Sud, ha giocato una partita contro una squadra di giocatori bianchi.”


Ufficio stampa

Viafarini
con la collaborazione di
54 words

Fabbrica del Vapore
Via Procaccini 4, Milano

R.S.V.P.
02 45471153 / Serena Capasso 340 1929764
[email protected]






Sunugal

Sunugal è un'associazione socio-culturale nata per iniziativa di un gruppo di cittadini stranieri, in gran parte senegalesi, e italiani, con l’obiettivo di favorire iniziative di scambio tra i due paesi; è quindi un soggetto che “agisce” tanto in Africa, quanto in Italia, e funge da rete di collegamento tra gli immigrati in Italia e le famiglie rimaste in Senegal. Il nome dell'associazione significa, in lingua wolof, "la nostra barca", segno della volontà di condividere un percorso che coinvolga le diverse culture di chi ha dato vita a questo progetto.
Sunugal opera in due aree di intervento principali:
In Italia per la diffusione a un pubblico più ampio di informazioni sul Sud del Mondo e sulle migrazioni; per il sostegno alla popolazione immigrata extracomunitaria;
In Senegal per favorire iniziative di interscambio tra paesi del Sud e del Nord del mondo; per il sostegno allo sviluppo socio-economico delle aree di provenienza degli immigrati.
L’associazione è di fatto attiva fin dal 1990 e da allora regge le proprie attività fondandosi prevalentemente sul volontariato e sull’autofinanziamento. Nel corso del suo impegno concreto in Senegal, l’associazione ha promosso la costruzione (con fondi privati messi a disposizione da emigrati) del centro culturale Ker Toubab nel villaggio di Beud Dieng, 130 km a nord di Dakar.

Viafarini

Viafarini è incubatore creativo e hub per le arti visive, attivo a Milano alla Fabbrica del Vapore in rete con altre organizzazioni d’eccellenza a Milano, in Italia e all’estero.
Viafarini, fondato nel 1991 come organizzazione non profit per la promozione della ricerca artistica, ha sempre rinnovato la propria mission: da incubatore creativo per formare artisti per il sistema dell’arte, si allarga a osservatorio e agenzia finalizzata alla creazione di reti di collaborazione tra ricerca artistica, committenza privata e società civile.
Il know how maturato da Viafarini, in termini di servizi di documentazione, consulenza agli artisti, produzione, residenza, formazione, comunicazione ed esposizione viene messo oggi a disposizione per collaborazioni interdisciplinari. I benefici garantiti da questo approccio innovativo non si fermano alla realtà professionale del singolo artista, ma a cascata si riversano sulla società nel suo complesso. Grazie a questo approccio ibrido, partecipativo e multidisciplinare Viafarini innova l’offerta culturale per leggere la portata dei cambiamenti in atto: dal punto di vista artistico certo ma anche sociale, politico, antropologico.