Rachel Monosov – Liminal

Roma - 23/02/2021 : 28/03/2021

L’Accademia Tedesca Roma Villa Massimo presenta la mostra online LIMINAL di Rachel Monosov, borsista delle arti pratiche Villa Massimo 2019.

Informazioni

Comunicato stampa

L’Accademia Tedesca Roma Villa Massimo dal 23 febbraio 2021, alle ore 19.00, presenta la mostra online LIMINAL di Rachel Monosov, borsista delle arti pratiche Villa Massimo 2019. La mostra, curata da Julia Trolp, è concepita dall’artista come format digitale. Attraverso il sito, creato appositamente per l’occasione, si entra virtualmente nelle tre stanze della galleria di Villa Massimo.

“Con Rachel Monosov torna a Villa Massimo una borsista delle arti pratiche il cui primo soggiorno si è svolto nel segno di una collaborazione con il Palazzo delle Esposizioni nell'ambito della mostra "Sublimi Anatomie"

La crisi Covid-19 non solo ha ritardato il ritorno concordato di Monosov a Roma per la produzione di un progetto site-specific, ma lo ha completamente trasformato. Per la prima volta, l'artista e l’Accademia Tedesca rispondono con un progetto espositivo che reagisce in modo molto stringente ai limiti causati dalla pandemia, sia in termini di contenuto che di forma, e sperimentano un format completamente nuovo.” dichiara Julia Draganović, Direttrice di Villa Massimo.



“Con LIMINAL Rachel Monosov ha sviluppato un trittico di performance per Villa Massimo, che traduce i diversi aspetti e stati del nostro essere psichico e fisico in tempi di pandemia di Covid in un proprio linguaggio artistico. La forma stessa di presentazione della mostra online consente di liberarsi dalle restrizioni attuali e di essere accessibile in qualsiasi momento.” Julia Trolp, curatrice della mostra.



“LIMINAL descrive e definisce una comunità spontanea che si sta creando nel nostro spazio, in cui i confini si sono dissolti. L'obiettivo della videocamera sostituisce l'occhio, avviando e sostenendo il contatto. All'interno di questa fase intermedia (liminal), possiamo cambiare le nostre identità e i nostri governi. Esistiamo tra la vita che abbiamo vissuto prima e la vita che vivremo dopo... in qualsiasi momento dopo verrà. Tuttavia, gli effetti duraturi sulla nostra psiche e sui nostri comportamenti sociali sono ancora sconosciuti. L'unica cosa che sappiamo è che ci manca toccare un altro corpo, ci mancano i nostri corpi i quali potrebbero ribellarsi! Stiamo cercando il luogo della guarigione attraverso il movimento insieme.” Rachel Monosov



Il nuovo video-lavoro di Rachel Monosov LIMINAL è un laboratorio in cui l’artista invita i suoi collaboratori ad unirsi a lei a Villa Massimo. Al termine del processo, Monosov condividerà il risultato in anteprima online il 23 febbraio. Alla fine della sua ricerca l’artista ha fatto le seguenti due domande, che fanno parte del concetto della performance, ad amici e artisti: In che modo pensi che gli ultimi mesi avranno un impatto permanente sulla nostra fisiologia o sul nostro comportamento fisico? Diresti che il tempo in cui viviamo ora è una fase liminal? In caso affermativo, perché e come?



Biografia

Rachel Monosov (1978 San Pietroburgo, Russia. Borsista delle arti pratiche Villa Massimo 2019)
Vive e lavora a Berlino. Nel 2017 e 2018 il lavoro di Monosov è stato incluso tra le mostre al BOZAR (tra gli artisti selezionati per il premio Europalia) e al Museum Dhondt-Dhaenens in Belgio. Espone al National Museum of Art di Bucarest, alla National Gallery of Zimbabwe di Harare, e partecipa a tre Biennali: all'11a Biennale di Bamako, alla 13a Biennale di Dakar e alla 57a Biennale di Venezia nel Padiglione dello Zimbabwe. Nel 2019 allestisce la sua mostra personale al Tarble Arts Center in Illinois e partecipa alle mostre del Kunsthaus Hamburg e del Palazzo delle Esposizioni di Roma. Nel 2020 espone fra l’altro alla Bundeskunsthalle a Bonn e alla Galeria Catinca Tabacaru a Bucarest. I suoi lavori sono entrati a far parte delle collezioni permanenti dell'Art Institute of Chicago, del Block Museum della Northwestern University, della National Gallery of Zimbabwe e della Fondation Blachere (Francia). Monosov ha conseguito due MFA presso la Royal Academy of Fine Arts (KASK) di Gand, in Belgio, e un BA presso la Bezalel Academy di Gerusalemme, in Israele. È co-fondatrice del CTG Collective. https://www.rachelmonosov.com/