#QuerinINRETE

Venezia - 13/03/2020 : 03/04/2020

Con #QuerinINRETE daremo voce alle nostre collezioni, alle mostre, al patrimonio librario antico e contemporaneo attraverso immagini, video, suggestioni, racconti di chi quotidianamente ci lavora.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE QUERINI STAMPALIA
  • Indirizzo: Campo Santa Maria Formosa 5252 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 13/03/2020 - al 03/04/2020
  • Vernissage: 13/03/2020 NO, EVENTO SOLO ONLINE
  • Generi: arte contemporanea, video

Comunicato stampa

La Querini Stampalia, come tanti istituti di cultura, musei, biblioteche in Italia, in questo periodo di ‘chiusura forzata’ continua la sua missione, nella convinzione che sia necessario esserci.

Lo fa in modo virtuale, attraverso la rete e i canali social. Con #QuerinINRETE daremo voce alle nostre collezioni, alle mostre, al patrimonio librario antico e contemporaneo attraverso immagini, video, suggestioni, racconti di chi quotidianamente ci lavora.

Offriremo sguardi su uno specifico argomento, commenti su un periodo, approfondimenti su un’opera d’arte, un manoscritto, un’incisione. Daremo voce a oggetti, libri, dipinti.

Attraverso ‘Ciao! sono Macchietta

Vieni a giocare con me?’ sarà data attenzione anche al ‘pubblico dei più piccoli’, a cui proporremo, a puntate, sul nostro sito e attraverso i canali social un racconto del Museo accompagnato da suggestioni di gioco. Guida d’eccezione Macchietta, il cagnolino ‘storico’ di Ca’ Querini, citato nella corrispondenza di famiglia della seconda metà del Settecento, custodita nell’archivio della Fondazione.

Anche le esposizioni temporanee proseguono in modo virtuale.

Saranno fatti focus sulle mostre: Venezia 1860-2019. Fotografie dall'Archivio Graziano Arici a cura di Graziano Arici e Cristina Celegon con Barbara Poli. Più di centoquaranta tra fotografie, originali ottocenteschi, lastre e stereoscopie, stampe digitali: una memoria visiva della città; su L’Angelo degli Artisti. L’arte del Novecento e il ristorante All’Angelo a Venezia a cura di Giandomenico Romanelli e Pascaline Vatin, che pone l’attenzione su un collezionismo che ha avuto per mecenati ristoratori di rara sensibilità, lungimiranti nelle scelte, capaci di dar vita ad esperienze che hanno scritto un capitolo importante e originale nella scena culturale non solo cittadina. Indagato il ristorante All’Angelo, tra Fronte Nuovo delle Arti e Peggy Guggenheim: le avventure delle Avanguardie ai tavoli di Renato e Vittorio Carrain; Giovanni Querini Stampalia. L'uomo, l'imprenditore, il filantropo, che indaga la figura del Conte Giovanni, avvocato per formazione, scienziato dilettante, imprenditore ante litteram, oculato amministratore.

In mostra le lettere familiari e la corrispondenza con i suoi impiegati, i mappali delle sue vaste proprietà agricole in terraferma, le riviste e i libri di scienza e agronomia, restituiscono uno spaccato di questo lungimirante uomo dell’Ottocento.

Con #QuerinINRETE, in questo momento di limitazioni alla vita sociale, cercheremo di portare a chi lo desidera il sostegno dell’arte, della bellezza, della conoscenza.