Quando un posto diventa un luogo

Imola - 25/04/2015 : 25/04/2015

Le scuole dei dieci Comuni del Circondario imolese re-inaugurano i monumenti e i luoghi dedicati alla lotta di Liberazione delle loro città.

Informazioni

  • Luogo: PIAZZA MATTEOTTI
  • Indirizzo: Piazza Matteotti - Imola - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 25/04/2015 - al 25/04/2015
  • Vernissage: 25/04/2015
  • Generi: inaugurazione

Comunicato stampa

QUANDO UN POSTO DIVENTA UN LUOGO
Le scuole dei dieci Comuni del Circondario imolese re-inaugurano
i monumenti e i luoghi dedicati alla lotta di Liberazione delle loro città

In occasione del 70° della Liberazione, il 25 aprile a Imola, dalle ore 8,45, si svolgerà una parata in forma di happening da Piazza Matteotti fino al Monumento del Partigiano che riprende le precedenti re-inaugurazioni dei monumenti che continueranno fino al prossimo settembre



Alcuni mesi fa allo Spazio Novella Guerra, in occasione di uno dei suoi eventi di “resistenza culturale”, Annalisa Cattani ha parlato a Claudio Baroncini, responsabile dei Musei di San Domenico di Imola, del progetto di arte pubblica Quando un posto diventa un luogo, che aveva sviluppato a Bolzano nel 2012 e riproposto in un secondo tempo a Cremona con il nome di Genius Loci, con l’obiettivo di rivisitare e re-inaugurare i monumenti esistenti nella città per una loro riappropriazione etico-culturale. Da quella conversazione è nata l’idea di estendere il progetto anche alla città di Imola, e così è stato: in occasione del 70° della Liberazione Quando un posto diventa un luogo, rielaborato col sostegno dell’Anpi, del Cidra, del Comune di Imola e dei suoi Musei Civici, ha coinvolto numerose scuole della città e di altri 10 comuni limitrofi, dando vita a un macro-progetto con circa 800 studenti. Le classi, dopo aver partecipato a un workshop di carattere storico-documentaristico e di arte contemporanea tenuto da Marco Orazi e Annalisa Cattani, hanno “adottato” i monumenti, le lapidi, e la toponomastica del proprio comune, producendo delle rivisitazioni attraverso numerosi happening e installazioni temporanee site-specific, nella consapevolezza che statue e monumenti per celebrare realmente la grandezza di ciò che rappresentano, necessitino di una costante rivisitazione emozionale e attuale.
Il 25 aprile tutte queste performance, alcune delle quali già attuate e altre che verranno inaugurate più tardi, convergeranno per sineddoche nella piazza principale di Imola e contamineranno i classici e ormai istituzionalizzati cortei trasformandoli in una passeggiata partecipata fino al Monumento del Partigiano.


Quando un posto diventa un luogo nasce da un’idea di Annalisa Cattani, artista-curatrice, docente all’Accademia di Belle Arti di Bologna, Ravenna e LABA di Rimini, e fondatrice a Imola dello Spazio Novella Guerra, centro residenze per artisti e studiosi. Cattani ha già al suo attivo significativi interventi artistici e curatoriali in Italia e all’estero, finalizzati alla valorizzazione, attraverso l’arte pubblica, della storia dei territori e alla memoria delle città, come di recente a Siena, prestando una particolare attenzione al ruolo delle donne.