PUF! Pistoia Underground Festival 2012

Pistoia - 03/09/2012 : 23/09/2012

Il PUF! nasce dal desiderio di rivitalizzare il tessuto culturale locale attraverso la realizzazione di attività artistiche volte al risveglio delle eccellenze radicate sul territorio e dal confronto delle stesse con ambienti equivalenti di matrice nazionale ed internazionale.

Informazioni

Comunicato stampa



Il Pistoia Underground Festival, fiero d’aver ottenuto alla sua prima edizione, il plauso del pubblico e dei professionisti del settore, con il premio (tra gli altri) quale Miglior Festival Emergente d’Italia 2011 al Festival of Festivals di Bologna, ha sviluppato un programma per la prossima edizione settembrina, ambizioso ed innovativo.

Il PUF! nasce dal desiderio di rivitalizzare il tessuto culturale locale attraverso la realizzazione di attività artistiche volte al risveglio delle eccellenze radicate sul territorio e dal confronto delle stesse con ambienti equivalenti di matrice nazionale ed internazionale



Obiettivo della rassegna è quello di sensibilizzare il pubblico, avvicinandolo alla conoscenza ed all’apprezzamento dell’arte contemporanea, dando la possibilità ad artisti emergenti di porsi a fianco di professionisti affermati e di trovare nel festival un luogo di incontro, di dialogo.
Il PUF vuole essere (ed in tale direzione è posto il lavoro dell’intera organizzazione) un’occasione di confronto e di mutuo scambio: una delle maggiori lacune nel panorama festivaliero italiano è proprio la mancanza di una manifestazione che si imponga come crocevia di varie tendenze culturali, riuscendo a mescolare un numero consistente di arti ed aree culturali, in modo da fungere da catalizzatore della componente di interazione e cooperazione tra gli artisti, operatori del settore, ed i festival stessi.

Ciò significa offrire una vetrina importante nel panorama artistico – culturale nostrano, come risulta ben sintetizzato nel claim del PUF 2012: “Chi semina idee raccoglie PUF!”.

Il Festival promuove quindi la sperimentazione e la ricerca artistica, attraverso la selezione diretta degli artisti partecipanti ed indiretta, per mezzo dei contest banditi dall’associazione: fotografia e musica.

Si tratta comunque di una manifestazione legata al mondo dell’arte tout court: dalla musica alternativa (folk, rock o elettronica) a varie altre espressioni artistiche contemporanee, che hanno saputo imporsi alle masse per la loro forte identità culturale (grafica, street art, fotografia, video art, performance).

Altro importante obbiettivo è veicolare al maggior numero di persone (seguendo il principio di glocalizzazione), la conoscenza di quella cultura sommersa (cosiddetta underground), di cui fanno parte grandi talenti che meritano spazio e visibilità e da cui hanno tratto ispirazione generazioni di artisti, poi emersi e diventati icone.

Il festival si pone infatti quale evento d’impulso ad un pensiero innovativo sulle potenzialità di trasformazione e di riutilizzo di tali spazi, nel tentativo di indurre in ciascun spettatore una partecipazione attiva alla vita sociale della città ed alle attività del festival, coinvolgendolo attraverso forme culturali di diversa natura come la musica dal vivo o mostre d’arte. Perciò il PUF! quest’anno ha iniziato a definire i propri fan, come dei reali “articoltori”, con un gioco di parole in grado di riassumere la volontà di dedicarsi ad un progetto comune, che sia artistico e culturale.

Il PUF! è una rassegna di arte contemporanea che, a differenza di tutte le altre manifestazioni cittadine, è l’ UNICA che si sviluppa su oltre due settimane di esposizioni, incontri, conferenze, workshop, conversazioni con gli artisti – aperte, informali e gratuite, per permettere a chiunque di parteciparvi, di ottenere informazioni, conoscenze e contatti in maniera assolutamente trasparente ed immediata.

La trasparenza di intenti, l’accessibilità e la meritocrazia rappresentano i tre valori su cui si basa l’etica del festival, nel tentativo di perseguire e promuovere un modello di industria culturale sostenibile.
Info ——————— [email protected]
Concerti ——— [email protected]
Expo ——————— [email protected]
Gli Articoltori:
———————
Barbara Bernardi — Benedetta Perissi
Chiara Spinelli — Edoardo Nesi — Federico Landini
Filippo Querci — Francesco Pacini — Gabriele Giuliani
Laura Michelacci — Lisa Lombardi — Lorenzo Banchi
Lorenzo Fedi — Simone Mannelli — Stefano Alfredini
Tommaso Giusti