Progetti museali per le persone con Alzheimer

Firenze - 29/11/2012 : 29/11/2012

A seguito del grande successo del progetto di A Più Voci, il programma dedicato alle persone con Alzheimer, ai loro familiari e agli operatori che se ne prendono cura, avviato nell’ottobre 2011, la Fondazione Palazzo Strozzi organizza un Convegno internazionale che focalizza l’attenzione sui programmi per le persone con Alzheimer nell’ambito delle istituzioni museali.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO STROZZI
  • Indirizzo: Piazza Degli Strozzi - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 29/11/2012 - al 29/11/2012
  • Vernissage: 29/11/2012 ore 10-18
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

A seguito del grande successo del progetto di A Più Voci, il programma dedicato alle persone con Alzheimer, ai loro familiari e agli operatori che se ne prendono cura, avviato nell’ottobre 2011, la Fondazione Palazzo Strozzi organizza un Convegno internazionale Giovedì 29 novembre 2012 che focalizza l’attenzione sui programmi per le persone con Alzheimer nell’ambito delle istituzioni museali



Il Convegno si terrà a Palazzo Strozzi (Altana) e vedrà la partecipazione di Musei nazionali e internazionali, come il Museum of Modern Art di New York, la Royal Academy di Londra, il Prado di Madrid e la Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma e coincide con il lancio del terzo programma collegato alla mostra in corso Anni Trenta. Arti in Italia oltre il fascismo, in programma fino al 27 gennaio 2013.

Il progetto è curato dal Dipartimento educativo della Fondazione, in collaborazione con educatori geriatrici specializzati. Con questa iniziativa Palazzo Strozzi conferma l’impegno per rendere l’arte accessibile a tutti e ribadisce il proprio ruolo di laboratorio di idee e sperimentazione di nuove modalità per rapportarsi all’arte.

Questo importante Convegno internazionale è l’occasione per riflettere insieme su come l’arte – intesa come esperienza culturale complessa, che va dalla visita a un’esposizione, alla fruizione guidata di un’opera, alla sperimentazione di tecniche per l’espressione di sé e del proprio mondo interiore – possa aiutarci a trovare possibilità alternative di comunicazione e quindi di relazione con le persone affette da demenza neurodegenerativa.

Intento del progetto di Palazzo Strozzi A Più Voci, è anche quello di cercare di indurre un cambiamento nella percezione sociale di questa malattia attraverso l’incontro con il pubblico della mostra, offrendo alle persone con Alzheimer e ai loro familiari nuove occasioni di relazioni sociali e riducendo lo stigma nei confronti delle persone malate.

Il Convegno sarà sicuramente un momento di condivisione di esperienze e di confronto di metodologie di approccio diverse finalizzate al raggiungimento di questi obiettivi, ma anche un’ importante occasione per presentare il progetto di Palazzo Strozzi e altre esperienze museali pensate per le persone con Alzheimer alle famiglie che si trovano ad affrontare questo problema, ai medici, agli operatori specializzati che lavorano nelle strutture, ma anche agli operatori museali e a tutta la cittadinanza.