Presente Imperfetto

Bologna - 23/01/2014 : 27/01/2014

Mostra di pittura, scultura, fotografia.

Informazioni

  • Luogo: COMPLESSO TORRE ALBERICI
  • Indirizzo: Piazza della Mercanzia n.3/A - Bologna - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 23/01/2014 - al 27/01/2014
  • Vernissage: 23/01/2014 ore 17
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: 23-24 -25 -27 ore 17/20 – domenica 26 – 10/13-17/20 ART CITY WHITE NIGHT 25 gennaio performance musicale del M° Paolo Buconi violinista e cantante

Comunicato stampa

Mostra di pittura, scultura, fotografia con:
Maddalena Barletta, Myriam Cappelletti, Emanuela Santoro, Roberta Serenari.
“………il vostro Tempo e’ limitato, quindi non buttatelo vivendo la vita degli altri. Non fatevi intrappolare dai dogmi , che vuol dire vivere seguendo i pensieri degli altri. Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui affoghi la vostra voce interiore. E, cosa piu’ importante, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione. In qualche modo loro sanno cosa voi volete davvero diventare

Tutto il resto e’ secondario” - discorso agli studenti di Stanford, 2005 - STEVE JOBS
Questa breve riflessione ha creato il concept della mostra che si muove sul nostro contemporaneo con le sue inquietudini e le sue realta’

Barletta Maddalena – interpreto il mito di Giano Bifronte la cui immagine speculare si pone come sguardo al passato e futuro nel tempo sospeso del presente , luogo di confine tra il conosciuto e il mistero. Giano Janus da Janua porta, porta che si apre e si chiude su destini umani che sfuggono alle logiche razionali e entrano nella sfera dell’inatteso…
Miriam Cappelletti - assemblaggi di stoffe dipinte, in bacheche di legno e plexiglass. In un presente imperfetto, non vediamo, non ascoltiamo, non parliamo in una indifferenza diventata consuetudine. Ma il filo si riavvolge e siamo noi a essere invisibili al mondo chiusi nelle nostre preziose teche di cristallo
Emanuela Santoro – il mio lavoro ha origini lontane. L’argilla, materia primordiale - i miti, le storie di uomini e la forma: principio dell’essere scultore. Il presente per me e’ l’Imperfetto di ieri. Solo l’arte supera qualsiasi tempo
Roberta Serenari - dietro la superficie visibile di ogni opera, regna la scintilla di un impulso emotivo personale. In un presente Imperfetto, la mia pittura azzarda la strada del mistero, per giungere al punto di incontro tra sogno e ragione