Premio Internazionale di Arte Partecipativa

Bologna - 25/01/2013 : 02/02/2013

Le porte de La Pillola saranno aperte a tutti i cittadini che vorranno conoscere l'idea vincitrice insieme alle proposte degli altri due finalisti, con un'esposizione delle presentazioni dei progetti predisposte dagli stessi artisti.

Informazioni

  • Luogo: LA PILLOLA
  • Indirizzo: Via Castiglione 25 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 25/01/2013 - al 02/02/2013
  • Vernissage: 25/01/2013 dalle 11.30 alle 12.30, incontro con i Promotori e la Giuria del Premio, per un aperitivo rivolto alla stampa e agli amici e partner del Premio in cui conoscere il nome e il progetto del vincitore.
  • Autori: Emilio Fantin, Jon Rubin, Etcetera
  • Curatori: Julia Draganovic
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: dalle 16.30 alle 19.30
  • Sito web: http://www.artepartecipativa.it
  • Email: info@lapillola.net
  • Patrocini: promosso dall'Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con LaRete Art Projects e La Pillola

Comunicato stampa

IL PREMIO INTERNAZIONALE DI ARTE PARTECIPATIVA ANNUNCIA IL VINCITORE DELLA SECONDA EDIZIONE
Il 25 gennaio si riunisce la giuria internazionale. Dal 26 gennaio al 2 febbraio il pubblico potrà conoscere il progetto vincitore, insieme ai due finalisti, presso La Pillola (Via Mascarella 37)



Dopo un anno di lavoro, dedicato alle residenze e agli appuntamenti che hanno visto come protagonisti i tre finalisti – gli Etcetera, Emilio Fantin e Jon Rubin – il Premio Internazionale di Arte Partecipativa, promosso dall’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna in collaborazione con LaRete Art Projects e La Pillola, giunge all’annuncio del suo vincitore, svelando il progetto di arte partecipativa che coinvolgerà la città di Bologna nel corso del 2013.

Il 25 gennaio si riunirà presso la sede de La Pillola la giuria internazionale composta da Julia Draganović, curatrice del Premio, Alfredo Jaar, tra i più influenti artisti del panorama internazionale dell’arte contemporanea, Rudolf Frieling, curatore del dipartimento di Media Arts presso il San Francisco Museum of Modern Art, Bert Theis, artista e curatore, co-fondatore di out-Office for Urban Transformation e Isola Art Center, Milano e Luigi Benedetti, Direttore generale dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna. Dopo la loro decisione, dal 26 gennaio e fino al 2 febbraio (dalle 16.30 alle 19.30, il 26 gennaio apertura straordinaria fino a mezzanotte) le porte de La Pillola saranno aperte a tutti i cittadini che vorranno conoscere l’idea vincitrice insieme alle proposte degli altri due finalisti, con un’esposizione delle presentazioni dei progetti predisposte dagli stessi artisti.

Il 2012 è stato dedicato all’incontro tra gli artisti e Bologna: ognuno di loro – accompagnato dalle curatrici Julia Draganović e Claudia Löffelholz de LaRete Art Projects – ha potuto esplorare la città, conoscere i suoi attori, presentarsi al pubblico, per trarre stimoli e ispirazione per l’ideazione di un nuovo progetto. Gli argentini Etcetera e Jon Rubin hanno svolto la loro residenza presso Nosadella.due, mentre Emilio Fantin, residente in patria, ha potuto mettere alla prova un’idea già pronta, il suo “Ateneo dinamico”, con due incontri presso lo spazio Barnum e il Centro Amilcar Cabral.

Ogni artista ha portato sul campo della città un approccio e una metodologia originale, mostrando i diversi percorsi lungo i quali l’arte possa generare partecipazione, e questa possa assumere a sua volta una forma artistica.