Powder Polvere

Lugano - 08/11/2011 : 30/11/2011

Si intitola “Powder” (Polvere) l’esposizione multimediale (dipinti, installazioni, quadri video digitali) di François Bonjour e John Doing.

Informazioni

Comunicato stampa

Si intitola “Powder” (Polvere) l’esposizione multimediale (dipinti, installazioni, quadri video digitali) di François Bonjour e John Doing, che si inaugura martedì 8 novembre dalle ore 18 nella Sala san Rocco a Lugano, Piazza San Rocco, Quartiere Maghetti.
I due artisti si sono incontrati nella mostra ad invito “Visioni e utopie della modernità” nello SpazioOfficina di Chiasso e da questa esperienza comune hanno sviluppato un interesse reciproco sulla rispettiva opera e per un possibile confronto

L’occasione è ora offerta dall’esposizione curata da Dalmazio Ambrosioni nella Sala San Rocco a Lugano, gestita dalla Fondazione Centro Maghetti, nella quale da anni si svolge un’assidua attività culturale, con particolare riferimento all’arte figurativa. In vista dell’esposizione si è andata precisando nei due artisti l’attenzione verso il luogo e la storia (centro Lugano, immediate vicinanze del Museo Cantonale d’Arte, la piazza, la storica chiesa di San Rocco con i suoi cicli di affreschi, la cinquecentesca sala d’esposizione) e verso la produzione dell’altro, in un ampio rapporto nel quale si sono sviluppati momenti di reciproco contatto artistico.
La mostra dal titolo “Powder” costituisce un evento raro, originale e suggestivo. Permette di indagare l’infinito dell’arte da una prospettiva multimediale proiettata nel futuro (negli sviluppi materici e cromatici di Bonjour, nelle indagini filosofico-digitali di John Doing), rimanendo nel contempo radicata nella storia dell’arte, con agganci al Rinascimento italiano nell’ambito di un incontro-confronto tra culture diverse.
François Bonjour è nato a Zugo, si è formato tra l’Italia, in particolare Torino, e la Svizzera, da decenni risiede nei pressi di Lugano, lavora tra Ticino e sud della Francia. Lo sviluppo della sua produzione si è manifestato attraverso una serie di esposizioni in Ticino, Svizzera e in altri Paesi.
John Doing vive e lavora da alcuni anni a Lugano dopo che per decenni per motivi professionali si è diviso tra l’Italia (è nato a Torre del Greco, Napoli), l’Estremo Oriente, in particolare il Giappone e l’Oceania. Accanto alla professione di commerciante di perle, ha sviluppato l’interesse, l’attenzione e la pratica artistica in forme assolutamente originali che dall’installazione si sono gradualmente precisate in una rilettura dei simboli estetici della cultura Occidentale posti in relazione con la cultura dell’Oriente. Realizza questo confronto in particolare, ma non solo, con immagini, collages e video digitali, instaurando un disciplinato rapporto culturale con la Rete e le sue infinite possibilità. Ha esposto a più riprese in Occidente (I, CH, D) e Oriente (Giappone).
Martedì 8 novembre il vernissage dell’esposizione sarà arricchito dalla musica. Verrà infatti eseguita e interpretata in prima assoluta l’Azione musicale dedicata dal compositore Francesco Hoch a François Bonjour e John Doing, scritta appositamente per l’occasione ed interpretata durante il vernissage da Massimiliano Pascucci (tenore), Luciano Zampar (percussione), Piotr Nikiforoff e Dens Monighetti (violini).
Francesco Hoch (Lugano 1943) dopo gli studi magistrali ha ottenuti diplomi di composizione e in canto artistico al Conservatorio G. Verdi di Milano, ha seguito corsi di composizione con S.Bussotti, K.Stockhausen e G.Ligeti. Le sue opere, oltre un centinaio, sono state eseguite e trasmesse nella maggior parte dei paesi europei, in Russia, Stati Uniti, Medio Oriente, Giappone e America latina ottenendo premi e riconoscimenti sia per singole opere, sia per la sua attività complessiva di compositore. Ha pubblicato un'ottantina di lavori strumentali, vocali, teatrali, per scene, danza, elettroniche, multimediali, presso Suvini Zerboni di Milano.Vive a Savosa.