In mostra presso le Officine Ergot di Lecce i disegni e i dipinti di Orodè Deoro e le fotografie di Andrea Laudisa. Ad unire i due artisti la ricerca da anni sul tema della pornografia (dal greco πόρνη, porne, "prostituta" e γραφή, graphè, "disegno" e "scritto, documento" e quindi, letteralmente "scrivere riguardo" o "disegnare" prostitute).

Informazioni

  • Luogo: ERGOT INTERNO 4
  • Indirizzo: Piazzetta Ignazio Falconieri - Lecce - Puglia
  • Quando: dal 16/03/2013 - al 02/04/2013
  • Vernissage: 16/03/2013 ore 19 a seguire alle ore 20 Presentazione del libro “Carne d'aquiloni" della poetessa Alessia D’Errigo + Performance pittorico-poetico-musicale “Per i tuoi occhi bianchissimi” con Alessia D'Errigo e Orodè Deoro. Ingresso gratuito
  • Autori: Orodè Deoro, Andrea Laudisa
  • Generi: fotografia, arte contemporanea, doppia personale, disegno e grafica
  • Orari: Ore 17-22

Comunicato stampa

In mostra presso le Officine Ergot di Lecce i disegni e i dipinti di Orodè Deoro e le fotografie di Andrea Laudisa. Ad unire i due artisti la ricerca da anni sul tema della pornografia (dal greco πόρνη, porne, "prostituta" e γραφή, graphè, "disegno" e "scritto, documento" e quindi, letteralmente "scrivere riguardo" o "disegnare" prostitute)

Nel labile confine tra arte, erotismo e pornografia, l’obiettivo della mostra, oltre alla presentazione delle opere, consiste nel mettere assieme arte figurativa, poesia, musica, performance e pornografia per un evento unico nel giorno dell’inaugurazione, grazie alla presenza della poetessa e attrice romana Alessia D’Errigo, che alle ore 20, presenterà il suo libro di poesie dal forte fascino erotico, “Carne d’Aquiloni” e successivamente alle ore 20,30, con Orodè Deoro realizzerà la performance multidisciplinare “Per i tuoi occhi bianchissimi”. La mostra resterà aperta fino al 3 aprile, oltre alle opere su carta e su tela Orodè creerà anche un intervento site-specific, un mosaico di piccolissime opere incorniciate, contenenti memorie personali, schizzi di modelle, disegni osceni, figure frementi di donne che nascono da manoscritti erotici, ricordi di notti d’amore, frammenti di una passione incontrollabile che spinge gli esseri in maniera disperata l'uno verso l'altra. Il fotografo Andrea Laudisa presenta per l’occasione un’anteprima del suo Porno Diary, uno studio concettuale sull’erotismo, articolato in tre sezioni. L’artista presenterà in mostra una parte del primo livello della ricerca ossia lo studio di un modello di partecipazione all’archetipo erotico (inteso come nudità estetizzata) ovvero di condivisione dell’idea o ideale, vissuto e recepito come scambio di esperienze tra fotografante e fotografato.
La rassegna visiva è aperta agli adulti, ma proibita ai minori di sedici anni.
"Per i tuoi occhi bianchissimi"
segna il terzo atto di Alessia D'Errigo (corpo, voce, poesia) e Orodè Deoro (pittura) verso l'ignoto. I due nel 2011 aprono il progetto "Impromptu Theatre" (teatro all'improvviso) portando in scena due spettacoli: "Impromptu" e "Variazioni Belliche (LamentAzione)".
Entrambi sono lavori d'Improvvisazione Totale, ove nulla è stato scritto o pre-pensato, tutto accade in quel momento, senza prove, senza canovaccio, senza paletti, tutto viene lasciato all'Ascolto del momento e alla necessità della Creazione.
"Per i tuoi occhi bianchissimi" segnerà inevitabilmente il proseguimento di tutto ciò. Sarà un Evento unico e irripetibile che nascerà in quel momento davanti agli occhi di chi ne godrà. Il tema centrale, come nelle altre performance, è quello del disagio mentale partendo dallo studio della vita e delle opere delle poetesse Antonia Pozzi e Amelia Rosselli.

Per l'occasione Alessia D'Errigo presenterà la sua raccolta poetica "Carne d'aquiloni" ed. Zona Contemporanea