Polimaterico – Second edition

Cosenza - 23/09/2013 : 26/09/2013

Progetto POLIMATERICO - Second edition - Applicazioni del metodo didattico di Josef Albers a cura di Giuseppe Capparelli ed Esperia Piluso del Centro Studi Storici e Umanisti della Città del Sole di Altomonte(CS).

Informazioni

Comunicato stampa

Dopo il successo delle mostre Arte=Vita e Urban Superstar, il fitto programma della seconda edizione della rassegna Art In Progress si appresta a ripartire con importanti appuntamenti.
La prima tappa, dal 23 al 26 settembre, è segnata dal cantiere didattico POLIMATERICO, applicazioni del metodo didattico di Josef Albers a cura di Giuseppe Capparelli ed Esperia Piluso che si svolgerà presso la Galleria Nazionale di Cosenza della Soprintendenza BSAE della Calabria.
Il cantiere prevede quattro giornate di laboratorio

Le tematiche che i soggetti diversamente abili svilupperanno, consentiranno di fare emergere le singole abilità di ciascuno dei partecipanti , ponendo l’attenzione sulle capacità di produrre e di creare indipendentemente dal proprio status psicofisico.
Per venerdì 27 settembre, invece, a Marano Principato è fissato l’appuntamento con il Premio Pandosia che si configura come raro esempio di manifestazione culturale consolidata nel territorio regionale e come appuntamento fisso nel calendario degli eventi culturali nazionali.
Per questa edizione il premio verrà assegnato all’artista vincitore della prima sezione Ferdinando Fedele. Seguirà infine la proiezione e l’ esposizione dell’opera vincitrice, presso la Chiesa Maria SS. Annunziata.
Il programma della rassegna si concluderà con un cantiere didattico di Alfredo Pirri che vedrà l’artista coinvolto in confronto diretto con gli studenti selezionati nel suggestivo scenario offerto dal Parco della Sila.
Art In Progress è un progetto promosso dalla Provincia di Cosenza nel quadro del POR FESR Calabria 2007/13 in partenariato con Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Calabria, Comune di Marano Principato e in collaborazione con Conservatorio S. Giacomoantonio di Cosenza, Parco Nazionale della Sila e Agenzia di mobilità Transanazionale Eruform RFS.
Il comune denominatore del Progetto, è quello di creare un laboratorio artistico a tutto tondo, punto di incontro di cultura locale e cultura contemporanea. Da questo presupposto nascono gli appuntamenti previsti per il bimestre settembre – ottobre.
Info ed ulteriori dettagli della rassegna su www.artinprogress.it