Poiesis

Matera - 30/07/2019 : 30/08/2019

Mostra di arte contemporanea “POIESIS: La poesia della bellezza”.

Informazioni

  • Luogo: IPOGEI DI PIAZZA SAN FRANCESCO
  • Indirizzo: Piazza San Francesco - Matera - Basilicata
  • Quando: dal 30/07/2019 - al 30/08/2019
  • Vernissage: 30/07/2019 ore 18,30
  • Generi: arte contemporanea

Comunicato stampa

ell'ambito delle attività di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, nella suggestiva cornice degli Ipogei di Piazza San Francesco a Matera, martedì 30 luglio alle ore 18.30 avrà luogo l'inaugurazione della mostra di arte contemporanea “POIESIS: La poesia della bellezza” «(…) un delicato invito alla riflessione attraverso le opere realizzate da tre affermati artisti contemporanei: Giulio De Mitri, Teo de Palma, Lucia Rotundo - così sostiene, nella presentazione in catalogo, la curatrice Sara Liuzzi, critico e storico dell'arte, docente all'Accademia Albertina di Belle Arti di Torino - i quali da anni affrontano una ricerca artistica che ruota intorno a una bellezza etica ed estetica, indagando e approfondendo concetti esistenziali e mediterranei.»

L’evento espositivo è promosso e organizzato da MAS - Modern Apulian Style, società di architettura, ingegneria, urbanistica, design e arte, socia di Confindustria Taranto, e parte integrante dell’iniziativa MAS MEETS MATERA, una serie di incontri per dialogare di sviluppo economico, marketing territoriale, progettazione architettonica, recupero, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio storico-architettonico, rigenerazione urbana, cultura, creatività e innovazione, colloquiando con illustri ospiti e con il pubblico.

«La cultura è sinonimo di bellezza - come dichiara Gemma Lanzo, Co-fondatore MAS e coordinatrice organizzativa dell’evento - ed è ciò che dovremmo coltivare attraverso una maggiore sensibilità verso le belle arti, i beni culturali e paesaggistici ed etno-antropologici per scardinare barriere, demolire la nuda logica del potere. La cultura appartiene alla logica inclusiva e permette a tutti la costruzione di legami sociali nella dimensione propria dell’universalismo.»

Per l’occasione è stata realizzata una pubblicazione edita da Print Me Editore per la Collana di Arte Contemporanea IMAGO, contenente contributo istituzionale di Gemma Lanzo, testo critico della curatrice Sara Liuzzi, apparato iconografico e schede bio-bibliografiche degli artisti.