Play with design – Melina by Varia Bariello

Genova - 14/02/2016 : 14/02/2016

Melina è una tovaglietta per la prima colazione che, una volta piegata, diventa una bambola. Il laboratorio si ispira a un vecchio gioco popolare: nel dopoguerra italiano, mamme e nonne, non potendosi permettere l'acquisto di giocattoli, spesso inventavano un passatempo per i piccoli di casa.

Informazioni

Comunicato stampa

I bambini scoprono il design e l’arte contemporanea a Villa Croce

PLAY WITH DESIGN
in collaborazione con UNDUETRESTELLA
Rassegna di incontro e gioco tra i bambini e l’arte contemporanea

MELINA
by Varia Bariello
domenica 14 febbraio 2016 ore 16.00
Villa Croce - Museo di Arte Contemporanea di Genova

Comunicato stampa

Negli spazi di Villa Croce - Museo di Arte Contemporanea di Genova prosegue PLAY WITH DESIGN, la nuova serie di appuntamenti di incontro e gioco tra i bambini e l’arte contemporanea

La rassegna è curata dall’Associazione Culturale Après la nuit e Unduetrestella, progetto di arte e design per bambini fondato e curato da Paola Noè.

Domenica 14 febbraio 2016 sarà la volta di Melina by Varia Bariello, laboratorio per i più piccoli, dai quattro anni in sù.
Melina è una tovaglietta per la prima colazione che, una volta piegata, diventa una bambola. Il laboratorio si ispira a un vecchio gioco popolare: nel dopoguerra italiano, mamme e nonne, non potendosi permettere l'acquisto di giocattoli, spesso inventavano un passatempo per i piccoli di casa. Per ricreare delle bambole spesso si piegava e arrotolava uno strofinaccio o un asciugamano in modo che le sue fattezze ricordassero quelle di un bambolotto, la fantasia delle bambine doveva poi fare il resto.
I piccoli partecipanti al workshop potranno scegliere uno scampolo di stoffa e decidere che personaggio creare. Melina e Pallino fungeranno solo da esempio e ispirazione per i bambini che saranno completamente liberi di inventare e riprodurre animali, mamme, papà, sorelle, senza dimenticare gli amici immaginari. Verranno seguiti ed accompagnati nello sviluppo del loro progetto, nello studio delle pieghe per creare le sembianze desiderate e nel disegno.
Ad ogni appuntamento di PLAY WITH DESIGN sarà presentato il lavoro di un designer e un suo oggetto ludico che diventerà protagonista di un atelier di scoperta e gioco.
Numerosi altri eventi sono previsti anche per i prossimi fine settimana; dopo Varia Bariello si proseguirà con Loodus Studio delle Alpi, Alicucio e molti altri artisti visivi internazionali.

“L’idea - spiega Barbara Barbantini, designer e responsabile dei laboratori didattici per Après la nuit - è quella di creare uno spazio di riferimento per le famiglie con bambini, un luogo aperto dove incontrarsi, guardare e scoprire la cultura contemporanea in tutte le sue forme”.
“Il nostro approccio persegue il principio pedagogico del non dire cosa fare ma come fare e di imparare facendo - raccontano Barbara Barbantini e Paola Noè - in questi anni ci siamo dedicate entrambe a progetti multidisciplinari orientati alla diffusione ed alla conoscenza dell’arte contemporanea, esperienze che sempre hanno messo al centro l’infanzia e che ci paiono fondamentali per articolare sguardi diversi sulle cose che i bambini incontrano e vivono nella loro quotidianità.”

L’Associazione Culturale Après la nuit lavora da anni attorno a questi temi, centrali per la propria ricerca e per la propria poetica. Gli atelier e le proposte curatoriali dell’Associazione sono progettati in sinergia con i Servizi Educativi e Didattici dei Musei Civici ed offrono una grande varietà di proposte attive su tutti i musei cittadini, declinate secondo la tipologia di ciascuna raccolta. Un ricco calendario di esperienze sensoriali che mettono sempre al centro il bambino e ne rispettano i suoi tempi ed il loro punto di vista.