Pierre Ambroise Choderlos de Laclos

Torino - 17/11/2011 : 19/12/2011

La mostra è composta da una serie di 40 pannelli che ripercorrono la storia del romanzo in tutta la sua audacia, le edizioni illustrate che sono state pubblicate.

Informazioni

Comunicato stampa

In accompagnamento della mostra su Laclos, l’Alliance française di Torino organizza un incontro con la



Dott.ssa Michèle Sajous-D’Oria
Prof.ssa all’Università di Bari
“Le edizioni illustrate de Le Relazioni pericolose”
Giovedì 17 novembre – ore 18.30



Lo scandaloso successo de Le Relazioni pericolose suscita, subito dopo la sua pubblicazione un vero e proprio fenomeno di moda letteraria che esiste tutt’ora, dovuto ai temi trattati antelitteram, tra cui la parità dei sessi e il rapporto donna-uomo-donna. Romanzieri s’ispirano a questo romanzo, ma anche autori di teatro, e dagli anni 1960, registi

Pubblicato nel 1782, illustrazioni di questa opera sono state ritrovate fin dal 1787. Hanno una ricca storia grazie alla moltiplicazione delle edizioni del romanzo e propongono un altro punto di vista sulla sua lettura. L’iconografia rappresenta un patrimonio insostituibile per comprendere la fortuna di questo romanzo grazie alla scelta di alcune scene audaci che impone ed espone. L’incontro prevede una parte di presentazione del romanzo. Una seconda parte sarà dedicata al commento dei pannelli esposti.

INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO DEI POSTI, PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA





La mostra presentata dall’Alliance française di Torino, in collaborazione con l’Alliance française di Bari,



« Pierre Ambroise Choderlos de Laclos »
Mostra a cura dell’Alliance française di Bari
Dall’8 novembre al 19 dicembre



Nato ad Amiens (Picardia) nel 1741 e morto a Taranto (Puglia) nel 1803, Pierre Ambroise Choderlos de Laclos è una figura maggiore del panorama letterario francese. Militare, scrittore, librettista, partecipante attivo della Rivoluzione francese del 1789, Laclos è soprattutto conosciuto per il suo romanzo epistolare Le relazioni pericolosi che compone con una precisione tutta militare, predicando ante litteram l’uguaglianza dei diritti dell’uomo e della donna e incitando alla rivoluzione nei rapporti tra i sessi. La mostra è composta da una serie di 40 pannelli che ripercorrono la storia del romanzo in tutta la sua audacia, le edizioni illustrate che sono state pubblicate.



Una rassegna di 6 adattamenti cinematografici diversi per epoca, registi, e paese di produzione delle Le Relazioni pericolose sarà anche proposto dal 15 novembre al 20 dicembre.