Piero Mottola / Virginia Escobar e Roberta Consalvo Sances

Firenze - 23/01/2020 : 29/01/2020

Dalla presentazione del libro PIERO MOTTOLA Florentine Voices alla nuova mostra di gioielleria contemporanea, la settimana di Murate Art District.

Informazioni

  • Luogo: MURATE ART DISTRICT
  • Indirizzo: Piazza Madonna della Neve - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 23/01/2020 - al 29/01/2020
  • Vernissage: 23/01/2020 ore 17,30
  • Generi: presentazione, serata – evento

Comunicato stampa

La presentazione del libro PIERO MOTTOLA Florentine Voices (Smith editore) alla presenza dell’artista e l’opening della nuova mostra VIRGINIA ESCOBAR e ROBERTA CONSALVO SANCES, esposizione di gioielleria contemporanea, sono al centro della programmazione di questa settimana di MAD Murate Art District.

Alla presentazione del libro PIERO MOTTOLA Florentine Voices, che si terrà giovedì 23 gennaio alle 17.30 nella sala Ketty La Rocca, parteciperanno insieme all’artista Piero Mottola, Claudio Rocca, Direttore Accademia di Belle Arti e Valentina Gensini, Direttore artistico Murate Art District


Prende il via venerdì 24 gennaio (con opening alle ore 18) e proseguirà fino al 29 gennaio (al piano terra) la mostra VIRGINIA ESCOBAR e ROBERTA CONSALVO SANCES.
Il progetto I.mPERFECT di Virginia Escobar riguarda l'identità fisica ed è il risultato di due anni di studio e ricerca durante il Master in Contemporary Jewellery and Body Ornament presso Alchimia Contemporary Jewellery School di Firenze. I lavori presentati in mostra sono stati realizzati con materiale creato dall’artista, utilizzando tecniche di gioielleria come la cesellatura, combinate con filo, graffette, filo di acciaio e acciaio inossidabile. Il progetto è un invito a riconoscere, valorizzare e apprezzare la nostra individualità e unicità in tutte le sue declinazioni personali.
L’idea del vuoto come spazio fondamentale e prezioso è invece ciò che ha ispirato il progetto ZERO di Roberta Consalvo Sances sviluppato durante il Master presso Alchimia Contemporary Jewellery School. Definendo e strutturando lo spazio con un filtro industriale di acciaio, l’artista ha voluto rendere “visibile’’ il vuoto, in modo che, attraverso la percezione, esso possa farsi presenza e divenire uno spazio non solo fisico ma anche mentale, il luogo intimo e prezioso in cui tutto è libero, tutto accade e tutto può cambiare, il luogo in cui le emozioni possono fluire.



Virginia Escobar, nata a Medellin, in Colombia nel 1967, si è laureata in Giurisprudenza (1990) e ha conseguito un Master in Business Administration (1998). Dopo quindici anni di esperienza nel campo legale, nel 2010 ha lasciato la sua carriera e ha iniziato a studiare gioielleria. Ha studiato oreficeria a Bogotà, e poi design e tecniche di gioielleria nella stessa città. Nel 2017 si è trasferita in Italia per iscriversi al programma biennale MFA Jewellery & Body Ornament presso la Alchimia Contemporary Jewellery School di Firenze. Il suo lavoro precedente è stato esposto in Colombia e ha anche partecipato a mostre internazionali.



Roberta Consalvo Sances, nata a Milano nel 1966, è una creatrice di gioielli. Si è laureata in Lingue Orientali nel 1991. Dopo una carriera lavorativa nel settore delle Risorse umane, nel 2015 ha scoperto la sua passione per la gioielleria contemporanea a cui ora si dedica a tempo pieno. Ha conseguito il BFA nel 2017 e un Master in Gioielleria Contemporanea e Ornamenti del Corpo nel 2019 presso Alchimia Jewellery School di Firenze. Ha esposto il suo precedente lavoro al Joya Barcelona Art Jewellery & Objects nel 2016 e il suo progetto Master in WG Kunst in Amsterdam nel 2019.


Martedì 21 e mercoledì 22 gennaio proseguono i corsi gratuiti di aggiornamento e formazione rivolti ai dirigenti scolastici e agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado e aperti alla cittadinanza. Attraverso i nuovi corsi, curati da Valentina Zucchi e dal direttore artistico di MAD Murate Art District Valentina Gensini, MUS.E e Murate Art District - con le Chiavi della Città - Direzione Istruzione, l’Ufficio UNESCO del Comune di Firenze e i Musei Civici Fiorentini si propongono di offrire ai docenti gli strumenti più aggiornati e innovativi nel dialogo musei, cultura e società contemporanea. Questi gli appuntamenti della prossima settimana:
martedì 21/01 ore 17.00-19.00 Martina Alemanno (ASVIS) Le opportunità della cultura. Come utilizzare il patrimonio per un’educazione sistemica, collaborativa, attiva
mercoledì 22/01 ore 17.00-19.00 Valentina Gensini Il medium come nuovo oggetto di sperimentazione: video-arte e video d’artista

Domenica 26 gennaio, alle ore 11.00 a cura de La Nottola di Minerva, all’interno del progetto Identities. Leggere il contemporaneo 2020 è in programma “NEVE DI CARTA”, lettura animata con musica dal vivo a cura di Letizia Fuochi e Francesco Cusumano; intervengono Daniel Vogelmann e David Liscia.

Inoltre, per celebrare il Giorno della Memoria, lunedì 27 gennaio alle ore 17.30 è in programma l’incontro “Da ogni porta qualcuno è partito” curato dall’Associazione culturale Arte e Arti, un reading a tre voci, cui farà seguito un breve dialogo. Sarà letto un testo composto di brani (selezionati e montati da Gaetano Pacchi) di Piero Calamandrei, tratti dal Diario (1939-1945), dalle Lettere e da altri scritti pubblicati dopo la fine della guerra. La frase “Da ogni porta qualcuno è partito” è tratta da “Cinquantacinque milioni”, articolo di Piero Calamandrei pubblicato nel settembre del 1945 sulla rivista “Il Ponte”, da lui fondata e diretta.