Peter Lindbergh – A different Vision on Fashion Photography

Venaria - 07/10/2017 : 04/02/2018

La mostra presenta 220 delle migliori realizzazioni di Peter Lindbergh, considerato uno dei più importanti fotografi di moda viventi.

Informazioni

Comunicato stampa

Celebrato per le sue immagini iconiche, spesso cinematografiche, e riconosciuto globalmente come uno dei fotografi fashion più influenti dei nostri tempi, Lindbergh vanta 40 anni di poliedrica carriera artistica che continua ancora oggi. Meglio conosciuto per l'introduzione di un nuovo realismo nella fotografia, che gioca con il concetto di una donna autentica, forte e determinata, da femme fatale a eroina, ha ridefinito gli standard di bellezza con una visione straordinaria e originale che ha cambiato radicalmente il corso della fotografia di moda





A Different Vision on Fashion Photography è un'ode all'opera distintiva di Peter Lindbergh dal 1978 fino a oggi. La mostra è organizzata secondo un approccio tematico che ripercorre l’evoluzione creativa dell’artista concentrandosi sulle passioni coltivate nel corso degli anni. Sono otto le diverse aree tematiche: Supermodels, Couturiers, Zeitgeist, Dance, The Unknown, Darkroom, Silver Screen e Icons.



Le stampe fine art di Peter Lindbergh che vedono protagonisti i cristalli Swarovski verranno esposte durante la mostra, accompagnate da una piattaforma incastonata di cristalli, una creazione veramente unica. Per non parlare di un sorprendente abito da sera di Giles, indossato da Helena Bonham Carter, con fori dai bordi sapientemente bruciati e ricamati con cristalli Swarovski e di un corsetto haute couture a gabbia meravigliosamente intricato di Jean Paul Gaultier, impreziosito di cristalli Swarovski in Jet e indossato da Milla Jovovich per una collana di Vogue Italia realizzata in collaborazione con l'artista americana Jenny Holzer. La Jovovich appare anche mentre indossa un paio di collant tempestato dei celebri cristalli, un’esclusiva creazione di Viktor & Rolf. Versace fa un’apparizione in un’intrigante fotografia della modella Shirley Mallmann, vestita in stile androgino con giacca e pantaloni da smoking, insieme a una sbarazzina Natalia Semanova in uno scintillante mini slip-dress arricchito di cristalli Swarovski.



Il curatore Thierry-Maxime Loriot spiega la sua idea: “Questa mostra presenta l'estetica unica di uno dei fotografi più originali e visionari dei nostri tempi, non solo per i pochi fortunati del mondo della moda e dell'arte, ma come celebrazione della creatività e dell'avanguardia, trasmettendo un messaggio importante e necessario per tutti noi su diversi temi: individualità, bellezza, ageismo e umanità.” Parlando del ruolo di Swarovski nella mostra, aggiunge: “La visione democratica di Lindbergh viene espressa in collaborazione con Swarovski, che ha generosamente sostenuto questo progetto e che condivide gli stessi valori umani di Lindbergh, e in molte delle fotografie dell’artista che raffigurano modelli intramontabili a dimostrazione della maestria di Swarovski per capi couture realizzati da stilisti di spicco.”



“Una mostra meravigliosa in un anno speciale: il decimo anniversario dell'apertura. La Reggia di Venaria è orgogliosa di ospitare, nelle sue sale espositive, uno dei più grandi fotografi di moda di tutti i tempi. Con questa mostra straordinaria dedicata a Peter Lindbergh, La Venaria Reale conferma ancora una volta la propria attenzione per la fotografia e la moda,” dichiara Mario Turetta, Direttore de La Venaria Reale.

Peter Lindbergh e le donne

Al confine tra realtà e finzione, la fotografia di moda concepita da Peter Lindbergh viene esaltata alla Reggia di Venaria. In un allestimento che mischia sapientemente i piani della verità e quello della bellezza, intesa come la massima ambizione umana.