Pesce Khete – Open Studio

Torino - 22/10/2013 : 22/10/2013

Open Studio di Pesce Khete (1980, vive e lavora a Roma), artista selezionato per la residenza Diogene Bivaccourbano 2013.

Informazioni

  • Luogo: TRAM DIOGENE
  • Indirizzo: Corso Verona - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 22/10/2013 - al 22/10/2013
  • Vernissage: 22/10/2013 ore 18,30
  • Autori: Pesce Khehe
  • Generi: serata – evento
  • Patrocini: Progetto Diogene è realizzato grazie al contributo della Compagnia di San Paolo, di Arte Giovane e la collaborazionedi GTT GruppoTorineseTrasporti , si ringrazia e/static per la collaborazione

Comunicato stampa

Il gruppo Diogene è lieto di invitarvi, martedì 22 ottobre 2013, ore 18.30 in Via Parma 31 (Torino), all'Open Studio di Pesce Khete (1980, vive e lavora a Roma), artista selezionato per la residenza Diogene Bivaccourbano 2013.
Giunto alla sua settima edizione, il programma Bivaccourbano prende quest'anno una nuova direzione, inaugurando una formula che si avvicina alla 'borsa di ricerca', offrendo all’artista selezionato il tempo e il sostegno economico necessari per condurre una ricerca di medio periodo (sei mesi)

Fermamente convinti del valore strategico del sostegno alla ricerca, abbiamo deciso, in questo difficile momento per la cultura, di dare un segnale forte e contribuire attivamente a sostegno della ricerca artistica italiana.
Questa nuova modalità fornisce al pubblico la possibilità di entrare in contatto non solo con un progetto inedito, appositamente elaborato durante la residenza, ma di relazionarsi con una ricerca il più possibile svincolata da fattori esterni, confrontandosi soltanto con quelli che sono i limiti che l'artista stesso pone nel proprio lavoro.
L'artista, oltre ad avere a disposizione la carrozza del tram Diogene, quest'anno può usufruire anche di un atelier in cui organizzare le proprie giornate di lavoro.
L'artista scelto per questa edizione opera principalmente con il medium della pittura che pone in stretto dialogo con la fotografia (analogica). Pesce insegue una sensazione di vertigine generata dal riconoscere come limite il non poter cogliere l'oggetto nel suo insieme. Questo estremo rapporto di prossimità con l'oggetto mette in questione i confini stessi delle sue opere e del loro farsi. Innescando un movimento contrario a una ricerca che ribadisce i confini stessi della pittura e del suo oggetto, Pesce riesce efficacemente a porre in questione elementi quali composizione, contenuto, gesto e segno.
Pesce Khete definisce cosi il suo periodo di residenza: “ Diogene è come da premessa, ricerca e rifiuto dell'inessenziale. La mia è una ricerca ostinata nei meandri della pittura, senza perdere d'occhio un equilibrio con la fotografia. Nel periodo di residenza concentro le mie forze sulla ennesima messa in discussione del mio fare e del mio procedere. Ripartendo da un iniziale allargamento delle possibilità di contenuto e stile, sembro giungere all'abbattimento della composizione, e al suo implacabile ritorno”.

Pesce Khete è nato a Roma nel 1980 ed è cittadino Svizzero e Italiano. Tra le mostre personali si ricordano "sulle river" e "In quality like he once" presso The Flat-Massimo Carasi Milano, "Horst der Künstler" presso" FARNESPAZIO Milano/Bologna, "Ludwig aus der Zeit" presso Ex-Cucine del Monastero dei Benedettini Catania, "Tennis" presso CARS Omegna, “Pesce Khete” presso MARS Milano, “De Alpibus ad Carthaginem Novam” presso Centro Cultural Ramon Alonso y Luzzy Cartagena, “Pesce Khete” presso Galeria Magda Bellotti Madrid.
Ha inoltre partecipato con due progetti personali a VOLTA New York e Drawing Now Parigi.
Tra le mostre collettive più recenti si segnalano “The Idea of Realism” presso American Academy of Rome, “Landina” presso CARS Omegna, “Altered Translation” presso Car Projects Bologna, “El Ojo del Mirlo” presso Galerìa Isabel Hurley Malaga, “If you can hold your breath” presso Ceri Hand Gallery Liverpool, “Hidden” presso Galerie Van der Stegen Parigi.
Diverse sono state le partecipazioni a mostre collettive in sedi museali tra le quali: “Appunti di Pittura” presso Museo MARCA di Catanzaro, “Impresa pittura” presso il Museo CIAC di Genazzano (Roma), “Per te solo il cuore dimentica ogni suo affanno” presso il Museo GAMUD di Udine. Ha partecipato al programma di residenza CARS ad Omegna sul lago d'Orta, “Painting Detours” presso Nogaredo al Torre (Udine) e Studio36 a Bristol, Regno Unito. Nel 2009 ha partecipato alla Biennale di Praga.