Personality / Antonio Riello

Venezia - 31/10/2011 : 14/01/2012

Personality nasce come un incontro che propone una serie di relazioni tra poetiche e pratiche artistiche espresse da artisti affermati ed emergenti (Lawrence Carroll, Tony Cragg, Roberto De Pol, Richard Nonas, Mariateresa Sartori, Eric Winarto). L'installazione site specific Original Riello, realizzata da Antonio Riello, e' un'opera che porta in se un'indagine sociologica sulla societa' di massa, sui concetti di contraffazione e sulla seduzione e potere del brand.

Informazioni

Comunicato stampa

Personality
curated by Martina Cavallarin

Artisti: Lawrence Carroll, Tony Cragg, Roberto De Pol, Richard Nonas, Mariateresa Sartori, Eric Winarto

Personality nasce come un incontro che propone una serie di relazioni tra poetiche e pratiche artistiche espresse da grandi maestri dellʼarte contemporanea ed emergenti in stato di ricerca avanzata. Si tratta quindi di un progetto che vede gli spazi della galleria indicare una linea di circolazione che si rapporta a personalità forti, invadenti ma mai eccessive, originali e complesse

In questo senso il carattere espresso dalle opere degli autori passa dalla scultura concettuale e raffinata dei lavori plastici e vitali di Tony Cragg allʼelaborazione dellʼerrore dei grandi quadri tridimensionali di Lawrence Carroll passando attraverso i materiali poveri e abitativi del luogo dʼaccoglienza che le ospita di Richard Nonas.

I dati reali e i passaggi analitici dei disegni di Maria Teresa Sartori trasportano allʼascolto delle installazioni costituite da oggetti decontestualizzati di uso quotidiano del giovane Roberto De Pol per approdare alle pitture murali acriliche con interventi di “luce nera” di un altro artista emergente, Eric Winarto. La mostra mantiene inalterata la sua indefinitezza nel senso di tenere aperto un dialogo e una circolazione di idee, pensieri e forme accomunati dalle analisi macroscopiche, significative e pregnanti ricercate incessantemente dalla sperimentazione ossessiva di queste 6 personalità artistiche.

----------

Original Riello
Antonio Riello
curated by Martina Cavallarin

Lʼinstallazione site specific Original Riello è unʼopera che porta in se la scossa emotiva di unʼindagine sociologica sulla società di massa, sui concetti di contraffazione e riuso insiti nei codici stilistici di Antonio Riello e sulla seduzione e potere del brand. La mostra ha unʼepifania magica e felice basata sullʼomonimia e la sinergia consapevole e voluta tra il materiale industriale della ditta Riello e il nome dellʼartista. Un bruciatore posto a terra di grandi dimensioni mantiene inalterata la sua fisicità di oggetto industriale sulla quale lʼartista introduce con pratica dadaista la sua firma e lʼanno di produzione.

A questo punto la macchina si fa scultura, il manufatto solitamente solo funzionale raggiunge una qualità estetica attraverso lo sguardo dellʼartista che aggiungendo il suo brand lo trasforma in installazione da Nouveau Realisme. Lo stesso procedimento di gioco avviene con tre piccoli bruciatori rossi posizionati con perfetta geometria a parete e sui quali Riello compie un atto di cosmesi cromandoli di un rosso sgargiante che riprende i colori della marca dellʼazienda. Da oggetto dʼuso solitamente nascosto e impersonale assurgono quindi a opere minimaliste firmate e datate con la stessa targhetta metallica, oggetti mimetici tra brand al quadrato e contraffazione per un gioco continuo di ironia, cambio del senso, sinergia, estetismo e metamorfosi compiute dal potere magico e alchemico dellʼarte.