Perfect Day

Carrara - 09/08/2013 : 08/09/2013

Perfect Day è un omaggio alla raccolta dell'esistenza che ogni giorno ci portiamo addosso come il vestito dei nostri sogni, siamo noi con le nostre paure e il nostro coraggio che scorrono nell'animo del tempo con meraviglia e stupore.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA DUOMO CARRARA
  • Indirizzo: via Finelli, 22 - Carrara - Toscana
  • Quando: dal 09/08/2013 - al 08/09/2013
  • Vernissage: 09/08/2013 ore 21
  • Curatori: Filippo Rolla
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Apertura da Venerdì a Domenica orario dalle 21.00 alle ore 24.00 Mese di Agosto venerdì 9 / sabato 10 / domenica 11 / venerdì 16 / sabato 17 / domenica 18 /venerdì 23 / sabato 24 / domenica 25 / venerdì 30 / sabato 31. Mese di Settembre domenica 1 / venerdì 6 / sabato 7 / domenica 8.

Comunicato stampa

Perfect Day è un omaggio alla raccolta dell'esistenza che ogni giorno ci portiamo addosso come il vestito dei nostri sogni, siamo noi con le nostre paure e il nostro coraggio che scorrono nell'animo del tempo con meraviglia e stupore.
Voliamo nello spazio del pensiero e camminiamo nei sentimenti della relazione, realtà impervie ed innocenti che aprono sentieri nell'interiorità, è come se la riflessione prendesse forma in uno specchio.
Il caso non è mai per caso

Ed è per questo che artisti di diverse nazionalità Julio Silva Argentina, Smail Zizi Algeria, Lella Cervia, Fabrizio Lorenzani e Nicola Toscano Italia e soprattutto con modalità differenti di ricerca espressiva si incontrano nella Galleria Duomo Carrara per dar luogo ad un giorno perfetto. Un giorno perfetto perché il curatore Filippo Rolla cerca di fondere insieme, con elegante attenzione e passione, l'eterno dialogo tra la vista e l'udito, l'intrecciarsi tra la visione delle opere scultoree con l'ascolto della musica e della poesia.
Perfect Day come scrive e canta Lou Reed è dimenticare se stessi, pensare di esser qualcun altro, qualcuno migliore. Oh, è talmente un giorno perfetto...sono contento di averlo passato con te...è come sentir nell'aria la voce della Pizia dell'oracolo di Delfi Raccoglierai ciò che hai seminato che risponde alla domanda: Chi sono io? E questa verità sentita nel cuore traduce e rende l'arte consapevole e responsabile.


Filippo Rolla, Carrara 30 luglio 2013