Per non morire di televisione

Ravenna - 08/10/2018 : 18/11/2018

Sedicesima edizione della rassegna cinematografica Per non morire di televisione. Il programma propone una selezione delle migliori produzioni di recente uscita.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO DEL CINEMA E DEI CONGRESSI
  • Indirizzo: Largo Firenze 1 - Ravenna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 08/10/2018 - al 18/11/2018
  • Vernissage: 08/10/2018 ore 21
  • Generi: cinema

Comunicato stampa

Lunedì 8 ottobre inizia la sedicesima edizione della rassegna cinematografica Per non morire di televisione, che si svolgerà presso il Palazzo del Cinema di Largo Firenze, 1 a Ravenna, organizzata dall’Associazione Ravenna Cinema in collaborazione con Il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura.
Il programma propone una selezione delle migliori produzioni di recente uscita. I film che saranno proiettati hanno ricevuto premi e riconoscimenti nazionali e internazionali e sono anteprime assolute per la città di Ravenna

La prima parte della rassegna si svolgerà nei giorni 8/ 9 / 15 e 16 ottobre, mentre la seconda parte sarà dal 15 al 18 novembre.
Tutte le proiezioni avranno inizio alle ore 21.
Protagonisti delle quattro serate di ottobre saranno : Jean-Michel Basquiat, Giuseppe Bertolucci, Silvano Agosti, Iggy Pop e Michel Houellebecq.
Il primo film in programmazione, della regista Sara Driver, racconta la formazione e l’affermazione di uno dei più importanti artisti contemporanei: Jean-Michel Basquiat. Una vita vissuta quasi inconsapevolmente all’insegna dell’esigenza creativa, fra i ghetti di Brooklyn e i bagliori di Manhattan. Ancora adolescente diventa una leggenda fra i graffitisti con lo pseudonimo SAMO. Un’attività artistica frenetica fatta di migliaia di disegni e centinaia di quadri e una vita parallela consumata dalle droghe, lo portano in breve tempo a diventare una star dell’arte e, come le star del rock di quegli anni, a 27 anni muore per overdose. Nel 2016, ad un’asta di Christie’s a New York , una sua tela è stata venduta a 57 milioni di dollari. Giuseppe Bertolucci è il protagonista del film di Stefano Consiglio, Evviva Giuseppe, presentato al Festival di Venezia lo scorso anno. Questo film mette in risalto lo spessore e l’importanza della figura di Giuseppe Bertolucci nella storia del cinema italiano. La poliedricità del personaggio viene messa a fuoco dalle testimonianze di alcuni suoi amici e colleghi e dal fratello Bernardo. In particolare è straordinario il monologo inedito che gli dedica Roberto Benigni. Gli anni in cui iniziava la carriera cinematografica di Bertolucci sono gli anni di cui si occupa il film di Silvano Agosti Ora e sempre riprendiamoci la vita, dedicato al decennio 1968/1978, presentato con grande successo al Festival di Locarno 2018. Silvano Agosti, regista, scrittore, montatore, instancabile provocatore dell’immaginario, è una vera e propria leggenda del cinema indipendente italiano e con questo suo ultimo l'idea di Agosti, e delle immagini messe in campo dal suo film, è quella di far riflettere lo spettatore sull'eccezionalità - storica, politica e sociale - degli eventi accaduti nel decennio a cavallo tra il 1968 e il 1978. Per essere più specifici ed entrare nel merito dei contenuti trattati, degli anni che si aprono con la battaglia di Villa Giulia a Roma, in cui gli studenti romani si scontrarono con la polizia nel tentativo di riconquistare la facoltà di architettura a quelli conclusisi con l'omicidio di Aldo Moro da parte delle Brigate rosse. Un film che un tempo, ma probabilmente anche oggi, si sarebbe definito necessario. Gli spettatori della serata del 15 ottobre avranno la possibilità di dialogare con il regista, che sarà presente in sala. L’ultimo film della programmazione di ottobre è To Stay Alive: A Method (Restare vivi: un metodo) di Arno Hagers, Erik Lieshout e Reinier van Brummelen. Quando nel 1990, in una spoglia stanza di Parigi, lo scrittore Michel Houellebecq cominciò a scrivere il suo famoso saggio “Rester vivant”, era sull'orlo del baratro. Se non vi cadde, fu grazie alla letteratura. Oggi Iggy Pop rilegge intensamente le sue parole e dialoga con lo scrittore, interrogando anche, con le parole del testo, lo spettatore. La riflessione è incentrata sul confine sottile tra individualità, eccentricità e follia, sugli spazi sempre più stretti in cui ci dimeniamo alla ricerca di un equilibrio impossibile, sul ruolo dell'artista nella società, sulla possibilità per le parole di salvarci, ancora e sempre, la vita. Con un messaggio di speranza al di là di ogni cinismo: bisogna andare avanti, a ogni costo, tirare fuori la propria poesia anche se uscendo lacera l'anima: "Non abbiate paura, il peggio è passato". To Stay Alive – A Method (Restare vivi: un metodo) è un dialogo appassionato tra i due “giganti” della musica e della letteratura, che invita ogni spettatore a evadere dalla gabbia dell’esistenza ordinaria e a spezzare la catena del dolore, anche se il prezzo da pagare per la liberazione può essere la solitudine.

Palazzo del Cinema – Largo Firenze,1 Ravenna
PER NON MORIRE DI TELEVISIONE
APPUNTAMENTI CON IL DOCUMENTARIO D’AUTORE
8 / 9 / 15 / 16 Ottobre
15 /16 /17 /18 Novembre

Programma di ottobre
Inizio proiezione ore 21
Lunedì 8
BOOM FOR REAL: L'ADOLESCENZA DI JEAN-MICHEL BASQUIAT
di Sara Driver
USA 2017 – 78’
Il film celebra l’umanità di Jean-Michel Basquiat, non la sua mitizzazione. A trent’anni dalla sua morte, è considerato uno degli artisti più influenti del 20° secolo. Non solo fu un artista straordinario, ma si inserì prepotentemente nel mondo dell’arte che fino ad allora era riservato alle persone bianche.
Martedì 9
EVVIVA GIUSEPPE
di Stefano Consiglio
Italia 2017- 90’
La vita e il cinema di Giuseppe Bertolucci attraverso le testimonianze di amici e colleghi, fra i quali Bernardo Bertolucci, Nanni Moretti e con un inedito monologo scritto e interpretato da Roberto Benigni.

Lunedì 15
ORA E SEMPRE RIPRENDIAMOCI LA VITA
dI Silvano Agosti
Italia 2018 - 94’
Il nuovo film di Silvano Agosti è uno degli sguardi più incisivi e presenti del nostro cinema sul decennio 1968/1978.
Il regista sarà presente in sala

Martedì 16
TO STAY ALIVE: A METHOD
di Arno Hagers; Erik Lieshout; Reinier van Brummelen
Paesi Bassi 2016 - 70’

To Stay Alive – A Method ripercorre due vite, quella della rockstar Iggy Pop e quella dello scrittore e saggista Michel Houellebecq.
----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
INGRESSO SINGOLA PROIEZIONE: € 4
TUTTE LE PROIEZIONI SONO VIETATE AI MINORI DI 14 ANNI

PER INFORMAZIONI: [email protected]
TEL: 347 3158727
FACEBOOK: RAVENNA CINEMA

LA DIREZIONE SI RISERVA DI APPORTARE MODIFICHE AL PROGRAMMA