Paul de Flers – Une place dans les loges

Siena - 22/01/2015 : 12/02/2015

L’esposizione vede gli ultimi lavori dell’artista francese realizzati ad hoc per lo spazio ospitante; lo stesso titolo della mostra vuole essere un gioco di parole con cui de Flers allude ai palchetti teatrali, soggetto che decora il soppalco del caffè senese e allo stesso tempo evoca il luogo in questione, omaggiandone l’atmosfera suggestiva ed ospitante.

Informazioni

Comunicato stampa

Inaugura giovedì 22 gennaio, a partire dalle ore 18,30 la mostra UNE PLACE DANS LES LOGES, personale dell’artista Paul de Flers (Parigi 1988) a cura di Stefania Margiacchi presso il Caffè Le Logge (via di Pantaneto n°11, Siena).
L’esposizione vede gli ultimi lavori dell’artista francese realizzati ad hoc per lo spazio ospitante; lo stesso titolo della mostra vuole essere un gioco di parole con cui de Flers allude ai palchetti teatrali, soggetto che decora il soppalco del caffè senese e allo stesso tempo evoca il luogo in questione, omaggiandone l’atmosfera suggestiva ed ospitante

Sia l’installazione di una trentina di piccoli ritratti - site specific temporaneo dove si intravedono volti che si staccano dai fondi piatti, da fessure quasi fossero finestre - sia il dittico Agosto sono lavori dove gli sguardi dei soggetti non sono rivolti verso l’osservatore bensì altrove: verso scene, situazioni, storie, rappresentazioni altre, reali o immaginate dall’artista così come immaginate o plasmate a partire dal ricordo contaminato sono le facce che, quasi ossessivamente, come un mosaico, o come icone, martellano le pareti. Gli unici che, sapendo di essere osservati allo stesso tempo puntano direttamente lo sguardo frontalmente verso l’osservatore, sono i protagonisti della tela che sovrasta lo spazio: quasi in posa per una fotografia o per un ritratto en plein air, i soggetti rappresentati diventano il punto focale: tutti osservano la scena campestre. E così si entra dentro il quadro, proprio come de Flers che, per essere letteralmente dentro il dipinto, vi ha lavorato fissandolo al pavimento, sentendosi così a proprio agio, più vicino, più dentro al dipinto, potendo camminarci intorno, lavorarvi dai quattro lati per creare un’immagine che non sia illustrazione di realtà ma concentrazione di questa ed esaltazione delle proprie sensazioni.

Paul de Flers nasce a Parigi nel 1988. Laureato in giurisprudenza e in storia dell’arte. Tra le sue mostre ricordiamo, nel giugno 2013, l’esposizione dei suoi lavori presso il Bastille Design center (Parigi). Da settembre 2013 lavora a Siena dove ha partecipato a mostre personali e collettive. A gennaio 2014 è stato selezionato ed ha partecipato alla seconda edizione di Set up Art Fair (Bologna) con UnTubo Art Gallery ed a settembre dello stesso anno ha partecipato alla mostra collettiva Geografie a Siracusa. A maggio 2015 terrà la sua mostra personale presso la galleria Lefor Openo a Parigi.