Patrick Mimran – Billboard

Firenze - 12/09/2013 : 30/09/2013

Il cantiere del nuovo Museo degli Innocenti, attualmente in ampliamento, ospiterà per alcune settimane le riflessioni sotto forma di affissione dell'artista multimediale francese.

Informazioni

  • Luogo: MUDI - MUSEO DEGLI INNOCENTI
  • Indirizzo: Piazza Della Santissima Annunziata 12 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 12/09/2013 - al 30/09/2013
  • Vernissage: 12/09/2013 ore 18,30
  • Autori: Patrick Mimran
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: lunedi – sabato 10 – 16 (chiusura biglietteria 15.30) domenica 10 – 14 (chiusura biglietteria 13.30)
  • Biglietti: euro 3, ridotto 2

Comunicato stampa

Firenze, 11 settembre 2012 - Di nuovo un artista contemporaneo torna a dialogare con le misure brunelleschiane e a raccontare la propria idea di infanzia. Dal 12 al 30 settembre di nuovo a Firenze i manifesti di Patrick Mimran. Il cantiere del nuovo Museo degli Innocenti, attualmente in ampliamento, ospiterà per alcune settimane le riflessioni sotto forma di affissione dell'artista multimediale francese. L'iniziativa, nata dalla collaborazione del Museo degli Innocenti con Patrizio Travagli per Accademia d'Arte – Firenze, Finding Projects e Eutropia Architettura, sfrutterà il ponteggio affacciato sul cortile degli Uomini che sarà in buona parte ricoperto dal manifesto



Iniziato nel 2001 nel quartiere di Chelsea (Londra) e realizzato poi a New York, senza interruzione per dieci anni, e in molte altre venue compresa la Biennale di Venezia, il Billboard Project è in tutto simile a una campagna pubblicitaria artistica dal forte contenuto critico.Grandi cartelloni su cui compaiono sentenze lapidarie, ironiche e per lo più provocatorie sullo stato dell’arte e la condizione dell'artista.

Prosegue quindi il rapporto dell'Istituto degli Innocenti con gli artisti che nel tempo hanno reso bello il "posto dei bambini", sia donando che realizzando opere espressamente dedicate a questo luogo. Molti i contemporanei che si sono confrontati in questi anni con la struttura rinascimentale, esprimendo l'essenzia dell'infanzia sotto forma di gioco, immagine e materia. Ricordiamo su tutti Mimmo Paladino che alcuni anni fa espose la sua opera "Zenith" proprio nel Cortile degli Uomini, in completa armonia con le linee rinascimentali.

Il cartellone di Mimran sarà visibile dal Cortile degli Uomini fino allo smontaggio del cantiere. L'ingresso per il percorso ridotto del Museo degli Innocenti (cortili e Sala Grazzini) costa 3 euro.