Paper

Cantù - 16/11/2014 : 30/11/2014

Otto artisti presentano lavori su carta che combinano illustrazione, disegno e collage, mostrando la vitalità formale che pervade i linguaggi artistici contemporanei.

Informazioni

  • Luogo: TEATRO COMUNALE SAN TEODORO
  • Indirizzo: via Corbetta 7, 20063 - Cantù - Lombardia
  • Quando: dal 16/11/2014 - al 30/11/2014
  • Vernissage: 16/11/2014 ore 19
  • Curatori: Elisa Fusi
  • Generi: collettiva, disegno e grafica
  • Orari: la mostra è visitabile negli orari di apertura della biglietteria, in presenza di spettacoli teatrali e durante gli aperitivi della domenica

Comunicato stampa

Domenica 16 novembre inaugura presso il Teatro San Teodoro di Cantù la collettiva PAPER, a cura di Elisa Fusi. Otto artisti presentano lavori su carta che combinano illustrazione, disegno e collage, mostrando la vitalità formale che pervade i linguaggi artistici contemporanei


La selezione delle opere mette in luce lo stile individuale di ciascun artista: Eleonora Arosio, illustratrice tout court, fissa immagini semplici e di immediata comprensibilità attraverso l'uso del pastello o dell'inchiostro, con freschezza e ironia; Ruggero Asnago, influenzato dal mondo del graffitismo, propone immagini di gusto surrealista che si contraddistinguono per uno stile grafico mosso e denso di dettagli, discendente dell'Art Brut; i ritratti di Thomas Cian, realizzati con fedeltà descrittiva e condotti a matita, esprimono una profondità introspettiva valorizzata dal taglio fotografico e dai contorni evanescenti; Pietro Ferri attraverso il collage assembla immagini che acquisiscono un senso nuovo grazie alla ricontestualizzazione, secondo una concezione sintetica e concettuale; Francesco Messina, utilizzando il medium digitale, destruttura e riscostruisce i profili umani, prediligendo un gusto decorativo e coloristico di natura pop; Sbadato fa ricorso al collage per creare immagini che ci impongono di guardare e comprendere l'idea, o spesso la critica, che viene trasmessa, ambientando la figura umana in situazioni disarmanti; Senz'h si caratterizza per una gestualità che ferma allo stato di abbozzo il nucleo rappresentativo, pervaso da un'espressività forte e istintiva; Strambetty realizza composizioni grafiche giocate sul contrasto tra bianco e nero, pieni e vuoti, e caratterizzate da una precisione minuziosa e dal virtuosismo tecnico della linea.