Paolo Ventura – La Città Bianca

Venezia - 26/05/2018 : 31/08/2018

Dopo “L’Automa” presentato a Palazzo Fortuny del 2011 in collaborazione con la nostra galleria, Paolo Ventura torna finalmente a Venezia con un nuovo progetto durante la Biennale di Architettura: “La Città Bianca”.

Informazioni

  • Luogo: BUGNO ART GALLERY
  • Indirizzo: San Marco 1996/d 30124 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 26/05/2018 - al 31/08/2018
  • Vernissage: 26/05/2018
  • Autori: Paolo Ventura
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì al sabato dalle 10.30 alle 18.30 domenica e lunedì su appuntamento

Comunicato stampa

Dopo “L’Automa” presentato a Palazzo Fortuny del 2011 in collaborazione con la nostra galleria, Paolo Ventura torna finalmente a Venezia con un nuovo progetto durante la Biennale di Architettura: “La Città Bianca”. Questo progetto é la continuazione ideale della “Città Infinita”, presentata a New York nel 2013: una città che si compone e si costruisce abbinando in maniera randomica 50 opere che rappresentano gli edifici di questa città.
Oltre alle 50 piccole opere pittoriche, una installazione di 12 metri, composta da 50 edifici in legno e cartone che rappresentano anch’essi una città componibile, ma questa volta tridimensionale



La mostra che verrà inaugurata sabato 26 maggio alle ore 18, sarà aperta al pubblico fino alla fine di agosto.

Paolo Ventura è nato a Milano nel 1968. Nei primi anni ’90 frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera che lascia quasi subito per interessarsi di fotografia. Dopo aver fatto esperienza, nei successivi dieci anni, come fotografo di moda, di design e di paesaggio, decide di trasferirsi a New York. Abbandonata la fotografia commerciale, in un piccolissimo studio a Brooklyn inizia a ricostruire dei diorami ispirati alla Seconda Guerra Mondiale in Italia, basandosi sui ricordi e sulle storie raccontate dalla nonna materna. Nel 2006 pubblica con Aperture "War Souvenir", il lavoro riscuote grande successo e ne seguono numerose mostre in tutto il mondo. Negli anni successivi continua la sua ricerca artistica creando altri lavori tra cui "Winter Stories", "The Automaton" e "Short Stories". Dal 2015 realizza anche scenografie, come per “Carousel”, musical presentato alla Lyric Opera di Chicago e “Pagliacci” al Teatro Regio di Torino. Nel 2018 la Fondazione Armani “Silos” a Milano, gli dedica una antologica