Paolo Masi – Dalle mani alle mani

Firenze - 04/12/2021 : 12/02/2022

Saranno in esposizione i lavori più recenti dell'artista, una serie inedita di cartoni di grandi dimensioni realizzati nel 2021, e alcune opere degli anni Settanta.

Informazioni

Comunicato stampa

Frittelli arte contemporanea è lieta di presentare la mostra “Paolo Masi. Dalle mani alle mani”, a cura di Flaminio Gualdoni.

Saranno in esposizione i lavori più recenti dell'artista, una serie inedita di cartoni di grandi dimensioni realizzati nel 2021, e alcune opere degli anni Settanta

Il titolo, suggerito dall'artista, si ricollega ad un suo testo/intervento scritto in occasione della partecipazione alla Biennale d'arte di Venezia del 1978, in cui affermava:

“La storia è manualità

Passaggio della mano alla mano alle mani

La storia è accumulo del passaggio dalle mani alle mani

La storia è sedimentazione di segnali-segno, stratificati, presenti, contemporanei”.

Masi è tornato a rielaborare il vocabolario segnico messo a punto a partire dagli anni Sessanta: da una parte la ricerca di una struttura che sia tramite tra superficie e realtà, dall'altra l'intuizione che il gesto artistico ha rilevanza storica e sociale, ha proprietà di coinvolgimento essendo ponte tra passato, presente e utopia.

L'artista, alla soglia degli 89 anni, raccoglie l'eredità del passato (le prime mostre che presentavano lavori su cartone risalgono al 1974), riutilizzando un supporto che nella sua povertà è rappresentazione del paesaggio urbano, fonte continua di riflessione e ispirazione. Linearizzazioni, incisioni e coloriture si alternano a forature e riquadrature, si appropriano dello spazio della superficie modificandone lo stato preesistente per restituire nuove possibili letture.