Padiglione Architettura – Milano capitale del moderno

Milano - 25/09/2015 : 25/09/2015

Nella spettacolare cornice del Belvedere E. Jannacci del Grattacielo Pirelli, continuano le attività di EXPO 2015 Belle Arti di Vittorio Sgarbi con i convegni Milano capitale del moderno del Padiglione Architettura a cura di Lorenzo Degli Esposti, iniziativa di Regione Lombardia in collaborazione con la Triennale di Milano e con la sponsorship di Gi Group.

Informazioni

Comunicato stampa

Nella spettacolare cornice del Belvedere E. Jannacci del Grattacielo Pirelli, continuano le attività di EXPO 2015 Belle Arti di Vittorio Sgarbi con i convegni Milano capitale del moderno del Padiglione Architettura a cura di Lorenzo Degli Esposti, iniziativa di Regione Lombardia in collaborazione con la Triennale di Milano e con la sponsorship di Gi Group.
La decima giornata di convegno si apre alle ore 10.00 con Domus Academy per un nuovo appuntamento della sezione Sull’accademia – Scuole e ricerche: open discussion dal titolo Progetti tra pubblico e privato

Nuove dinamiche di relazione: la Scuola si confronta con Istituti di ricerca e amministrazioni di gestione e sviluppo del territorio e con la sfera del sociale. Interverranno Gianandrea Barreca, Scientific Advisor del Master in Urban Vision & Architectural Design, Elisa Poli, Course Leader del Master in Urban Vision & Architectural Design e Andrea Vercellotti, architetto e docente presso il Politecnico di Milano; parteciperanno al dibattito alcuni interlocutori di amministrazioni cittadine che hanno collaborato negli ultimi anni a progetti con Domus Academy. Discuteranno sul tema del design dello spazio domestico per il disagio mentale Claudio Moderini, Domus Academy Institute Head, con Giulia Mezzalama, architetto e coordinatore di MinD – Mad in Design, e con Matteo Ragni, nel ruolo di Design Counselor del workshop.Modera Francesca Zocchi, Head of Institutional Projects di Domus Academy. Alle ore 12.00 Cherubino Gambardella, professore ordinario alla seconda Università degli Studi di Napoli e titolare dello studio Gambardellarchitetti e Luca Molinari professore associato alla seconda Università degli Studi di Napoli, critico e storico, terranno una conferenza dal titolo Scritture italiane. Alle ore 13.20 Camillo Magni presenta l’operato dell’associazione Architetti Senza Frontiere Italia Onlus e alle 13.40 l’architetto Michele Caja, professore associato di composizione architettonica e urbana al Politecnico di Milano, tiene l’intervento Berlino: forma e memoria della citta storica.

Alle ore 14.00 l’architetto Nicola Russi coordina il dibattito Backgrounds – lo spazio pubblico come sfondo della città contemporanea con gli interventi di Paola Viganò professore straordinario di urbanistica allo IUAV e di Rui Braz professore della Facoltà di Architettura dell’Universidade do Porto, sul ruolo della dimensione politica e amministrativa nella costruzione di uno spazio pubblico contemporaneo. Alle ore 15.30 per la sezione Sul libro – Teorie e storie, Sara Marini, professore associato in composizione architettonica e urbana presso l’Università Iuav di Venezia, coordina l’incontro dal titolo Immaginari e latenze con gli interventi dell’architetto e ricercatore Alberto Bertagna e del filosofo Dario Gentili. Dalle ore 17.00 ha inizio il consueto appuntamento della sezione Architetti al Belvedere, in cui Lorenzo Degli Esposti invita i protagonisti della ricerca progettuale lombarda: i relatori di questo appuntamento sono Roberto Mascazzini di Buscate, PBEB – Paolo Belloni Architetti di Bergamo e Guidarini & Salvadeo Architetti Associati di Milano.

Alle ore 18.30 Yvonne Farrell, già Kenzo Tange chair alla Graduate School of Design di Harvard, di Grafton Architects autori del progetto dell’ampliamento dell’Università Luigi Bocconi a Milano, terrà una conferenza in lingua inglese sulla loro ricerca progettuale.

La giornata di convegno termina alle ore 19.15 con l’intervento dell’architetto Marco Casamonti, professore ordinario dell’Università degli Studi di Genova, titolare dello studio Archea Associati, uno dei protagonisti dell’architettura italiana nel mondo.

Dalle ore 20.00 OPEN Belvedere, visite libere per ammirare la città dal 31° piano del Grattacielo Pirelli.



Alle ore 11.00 e alle ore 16.00 possibilità di visita alla Sezione modelli della mostra La città ideale. Omaggio a Guglielmo Mozzoni, allestimento di Degli Esposti Architetti e Laboratorio Quattro.



3cfp sessione mattutina

4cfp sessione pomeridiana

MODALITÀ DI ACCESSO
La partecipazione prevede l’attribuzione agli architetti di 3 CFP per la sessione mattutina e di 4 CFP per la sessione pomeridiana.

Per tutti: partecipazione libera alla giornata di convegno (senza attribuzione di CFP). L’ingresso ai convegni è libero e gratuito, fino ad esaurimento posti. Ingresso da via Fabio Filzi 22, dalle ore 8.30 alle ore 21.00.

Per architetti: partecipazione sessione mattutina (9.30-13.30 con attribuzione 3 CFP). I partecipanti devono registrarsi al banco CFP all’ingresso di via Fabio Filzi entro le ore 9.30 prima della salita al Belvedere. Ricordiamo ai partecipanti che non é disponibile il servizio bar. Per completare la procedura di accreditamento al convegno é necessaria la firma di uscita, che é raccolta al piano terra a partire dalle ore 13.30 al banco CFP all'ingresso. I partecipanti possono effettuare una preregistrazione al convegno tramite invio di richiesta a [email protected] indicando estremi di iscrizione all’albo e codice fiscale, fino ad esaurimento dei posti dedicati. La preregistrazione dà diritto ad ingresso prioritario entro le ore 9.00.

Per architetti: partecipazione sessione pomeridiana (14.00-18.00 con attribuzione 4 CFP). I partecipanti devono registrarsi al banco CFP all’ingresso di via Fabio Filzi entro le ore 14.30 prima della salita al Belvedere. Ricordiamo ai partecipanti che non è disponibile il servizio bar. Per completare la procedura di accreditamento al convegno é necessaria la firma di uscita, che é raccolta al piano terra a partire dalle ore 18.00 al banco CFP all'ingresso. I partecipanti possono effettuare una preregistrazione al convegno tramite invio di richiesta a [email protected] indicando estremi di iscrizione all’albo e codice fiscale, fino ad esaurimento dei posti dedicati. La preregistrazione dà diritto ad ingresso prioritario entro le ore 14.00.